Caos Milan, tifosi inferociti per la campagna acquisti estiva

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Caos Milan, tifosi delusi dalla società in quanto, a firme del preliminare avvenute si aspettavano una campagna acquisti se non stellare, quanto  meno differente da quella attuale

galliani disperato

Caos Milan, tifosi infuriati per la campagna acquisti

Caos Milan, tifosi infuriati con la società per la campagna acquisti condotta fin’ora. Gli arrivi di Vangioni, Lapadula, Gustavo Gomez e in ultimo Sosa non sembrano essere i profili graditi alla tifoseria che, a firme del preliminare avvenute, si attendevano qualche arrivo decisamente differente da quelli attuali.

Caos Milan, tifosi in subbuglio social

Appena arrivata la notizia dell’accordo siglato tra Milan e Besiktas per il passaggio di Sosa in rossonero non sono tardate ad arrivare le prime impressioni social, soprattutto attraverso facebook, con i tifosi letteralmente adirati per l’arrivo del Principito Sosa, in quanto fino a qualche ora prima in molti si aspettavano l’arrivo di Rodrigo Bentancur.
In tanti si sono sentiti presi in giro trovando il colpevole in Adriano Galliani ritenuto non più all’altezza del proprio ruolo e per questo invitato a lasciare Casa Milan.
E’ quasi sembrata una sorta di gara a chi lanciava l’insulto social più colorito ma che ha sottolineato soprattutto una cosa: i tifosi rossoneri si sentono presi in giro e continuano a vedere una società priva di organizzazione e per nulla in grado di portare a termine un acquisto di spessore.

Il continuo caos Milan, tifosi adirati per qualsiasi motivo

I tifosi faranno sicuramente bene a manifestare il proprio stato d’animo, tuttavia c’è da sottolineare una cosa importante: è giusto ricordare che tutti sapevano che in questa sessione di calciomercato il budget sarebbe stato ridotto perché quelle avvenute il 5 agosto sono semplicemente le firme per il preliminare, con il closing che dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno e di questi tempi, non è semplice per nessuno acquistare calciatori, Juventus esclusa.
Il Milan infatti avrebbe dovuto cedere Bacca o De Sciglio per poter avere maggiore liquidità ma cedere uno dei due si sarebbe potuto rivelare un suicidio in piena regola.
Inoltre è davvero troppo riduttivo contestare il mancato arrivo di Rodrigo Bentancur, sconosciuto ai più, perché il centrocampista uruguaiano, se pur promettente non è neanche ancora sicuro di un posto da titolare nel Boca e spendere una cifra superiore ai 15 milioni di euro sembrerebbe davvero eccessivo. Come è altrettanto ingiusto contestare l’arrivo di Sosa senza conoscere effettivamente le doti del calciatore ma basandosi semplicemente su un mero ricordo, per di più letto, della stagione trascorsa tra le fila del Napoli.
Detto questo nessuno vuole difendere l’operato della società però sembrerebbe più logico attendere innanzitutto la chiusura del mercato e poi lasciar parlare il campo l’unico vero metro di giudizio.

Caos Milan, tifosi infuriati con la speranza che qualcosa cambi al più presto

A difesa della tifoseria rossonera, tuttavia, c’è da dire che in questi ultimi anni hanno visto sgretolare tutti quei sogni coltivati negli anni precedenti e non è semplice per nessuno vedere un blasone come quello rossonero in balia dell’incertezza, dunque la contestazione social è avvenuta soprattutto perché si spera in un futuro del tutto diverso dal recente passato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: