Come è andato il Brasile tra mondiali ed Olimpiadi?

Pubblicato il autore: anty91 Segui

rio2016crisiQuando furono assegnati prima i mondiali di calcio e poi le Olimpiadi al del paese del carnevale più famoso del mondo il Brasile era in piena espansione economica pronta a sedersi al tavole delle potenze economiche planetarie . La nazione sud americana è riccha di materie prime questo unito allo sfruttamento e al progressivo disboscamento della foresta Amazzonica ha fatto si che l economia brasiliana aumentasse esponezialmente. Così il governo brasiliano con a capo allora Lula si candito prima per il mondiale e poi per le Olimpiadi . Durante la tutta la durata della rassegna iridata ci furono scontri tra polizia e cittadini i quali avrebbero voluto che i fondi spesi per la manifestazione fossero stati usati per dimunire le disparità sociali che tanto strizzano all occhi di tutti . L  immagine che tutti noi abbiamo di questa meravigliosa città sono le spiaggie (Copa Cabana), lo sfarzoso carnevale carioca ma la verità sta su verso il Cristo Redentore del Corcovado dove si trovano le favelas qui la povertà porta questo paese dritto nel terzo mondo dell economia ,sparatorie giornaliere ,fame ,rapine sono il pane quotidiano di questa città nella città. Con molti stenti il Paese riesce comunque a concludere il mondiale anche dopo il grande dolore provato per l eliminazione in semifinale per 7-1 subio contro la Germania. Nei due anni intercorsi tra la fine del mondiale e l Olimpiadi di Rio il Brasile ha subito un cambiamento profondo , cominciato con il forte rallentamento economico e con la richiesta d impiceament per Dilma Rousseff .Arriviamo al 5 Agosto 2016 con un popolo scontento e deluso che fisca il presidente a interim durante la proclamazione ufficiale di apertura dei Giochi Olimpici. Durante i Giochi innumerevoli sono stati  i contrattempi come gli alloggi al villaggio olimpico (Il Coni ha dovuto pagare di tasca propria per il completamento di “casa Italia” ) la metropolitana praticamente non funzionante o ancora in via di completamento , la piscina dei tuffi e della pallanuoto con i filtri non funzionanti con le alghe che rendevano l acqua verde, oppure lo stadio olimpico difficilmente raggiungibile del centro città e un altro problema è stato il traffico esasperante. Le note positive ci sono state  come il completamento di tutti gli eventi senza particolari intoppi o i mancati per fortuna attentati terroristici.
Il Brasile forse non era pronto ad organizzare i due eventi sportivi a distanza di solo due anni ma sicuramente hanno mantenuto l impegno, bisognerebbe chiedere ai massimi esponeti mondiali se sia stato giusto dare questo onorè o onore al Brasile. In ogni caso le prime olimipiadi sud americane delle storia sono andate bene anche se non benissimo , hanno peccato di inesperienza e sofferto di problemi intestini al Paese. Quindi come è andato il Brasile tra mondiali ed Olimpiadi? Il voto per i mondiali è un 7,5  ,voto più basso per i Giochi Olimpici dove prendono un 6,5 per dare un termine di paragone per me i Giochi 2012 a Londra meritavano un bel 9 pieno. Ora lasciatemi dire che i grandi eventi sportivi non daneggiano un paese anzi lo aiutano .

Leggi anche:  Prva Liga croata: Fiume-Osijek 1-1. La Dinamo Zagabria ringrazia
  •   
  •  
  •  
  •