Il Cagliari vince il trofeo Goleador

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Il Cagliari vince il trofeo Goleador

Il Cagliari vince il “Trofeo Goleador”. Il triangolare svoltosi al Sant’Elia ha visto la partecipazione anche dell’Olbia e del Crotone. La prima sfida andata in scena è quella tra Olbia e il Crotone, vinta 1-0 dall’Olbia grazie al gol di Dametto. L’Olbia si aggiudica così la prima sfida e i primi 3 punti del triangolare superando, a sorpresa, il Crotone, squadra neopromossa in Serie A. Al termine della prima mini partita, è toccato al Cagliari scendere in campo contro il Crotone. Al 18’ Joao Pedro sblocca il risultato finalizzando un assist di Sau, ma al 32’ Stojan pareggia i conti. La mini partita termina 1-1, ragion per cui si va ai calci di rigore dove il Cagliari si impone per 6-5. Dal dischetto è decisivo l’errore di Palladino che colpisce il palo. Nell’ultima sfida, il Cagliari sconfigge l’Olbia per 2-0 aggiudicandosi il trofeo. È stata una serata ricca di emozioni non solo dal punto di vista del campo. Infatti, la serata è stata aperta dalla presentazione ufficiale della nuova squadra di fronte ad un pubblico numeroso. Non è mancato lo spazio per le emozioni, quando è stato fatto omaggio all’ex presidente rossoblù Mariano Delogu, scomparso in settimana.
Mancano poche settimana all’inizio del campionato e per il mister Rastelli è stata un’occasione per testare i nuovi innesti e le condizioni generali della squadra che è nel pieno della preparazione. In grande spolvero Joao Pedro, autore di una doppietta, e non ha sfigurato il talismano Simone Padoin. “Sensazioni? Direi positive”, ha commentato il mister Rastelli al termine del triangolare. “Sarà un anno difficile, dobbiamo tenere la categoria”, ha replicato il terzino Fabio Pisacane che così conclude: “Se arrivano giocatori forti è solo un vantaggio. A 30 anni ho coronato il sogno della serie A e voglio continuare senza rimorsi né rimpianti. Puntiamo ad una grande stagione e a centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati; su tutti, sicuramente il primo è la salvezza”.
Formazioni e tabellini
CAGLIARI – CROTONE
CAGLIARI: Storari, Pisacane, Capuano, Ceppitelli, Murru, Padoin, Di Gennaro, Ionita, Joao Pedro, Farias, Sau – Allenatore: Rastelli.
CROTONE: Cordaz, Sampirisi, Dos Santos, Ceccherini, Ferrari, Martella, Capezzi, Salzano, Nalini, Stoian, Palladino – Allenatore: Nicola.
RETI: 18’ Joao Pedro, 31’ Stoian.
SEQUENZA DEI RIGORI: Palladino (palo), Di Gennaro (gol); Stoian (gol), Sau (gol); Ferrari (gol), Joao Pedro (gol); Nalini (gol), Capuano (gol); Dos Santos (gol), Farias (gol).

CAGLIARI – OLBIA
CAGLIARI: Storari (29’ Colombo), Pisacane (12’ Tetteh), Salamon, Krajnc, Capuano (25’ Murru), Padoin, Munari, Deiola, Pajac, Giannetti, Joao Pedro (29’ Barella) – Allenatore: Rastelli.
OLBIA: Montaperto, Russu, Dametto (36’ Miceli), Capitanio, Cotali (24’ Scarf), Geroni (30’ Feola), Muroni, Cossu (42’ Rile), Murgia, Capello (23’ Senesi), Hottor (30’ Sarritzu)-Allenatore: Mignani.
RETI: 11’ e 17’ Joao Pedro.

Le terne arbitrali
Il triangolare “Trofeo Goleador” ha visto la partecipazione non solo del Cagliari, Olbia e Crotone, ma anche quella della squadra degli Arbitri. A dirigere le partite sono stati chiamati in causa diversi giovani arbitri e assistenti della regione Sardegna militanti in CAN D.
Olbia – Crotone: AE: Giuseppe Collu (Sezione di Cagliari), AA1: Daniele Di Maggio (Ozieri) AA2: Riccardo Pazzona (Sassari)
Cagliari – Crotone: AE: Collu, AA1: Pazzona AA2: Mauro Masia (Sassari)
Cagliari – Olbia: AE: Luca Cherchi (Sezione di Carbonia), AA1: Masia AA2: Di Maggio
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: