Milan Chelsea ICC: Conte batte Montella 3 a 1

Pubblicato il autore: Collu Luca Segui

Milan-Chelsea: Traorè e Oscar (doppietta) decidono il match, buona prova di Bonaventura che segna l’unico gol rossonero

Milan Chelsea Milan Chelsea Milan Chelsea Milan Chelsea
Milan Chelsea International Champions Cup.
La sfida tra Montella e Conte finisce con una vittoria del tecnico ex Juventus e Italia, che trionfa per 3-1 in un match dominato per 70 minuti dal Milan.
I rossoneri, infatti, hanno avuto tantissime occasioni, ma Courtois è risultato miracolo in tre occasioni: due volte è riuscito a deviare in angolo le conclusioni di Niang ed il portiere è stato bravo a chiudere lo specchio su un colpo di testa ravvicinato di Abate.

Milan Chelsea: i promossi rossoneri del match

Complessivamente è stata una buona prova dei giocatori di Vincenzo Montella, che sono riusciti a dominare nel possesso palla e creare molte occasioni da rete, ma i ragazzi di Conte sono stati capaci di trasformare tutte le chance che gli sono capitate.
Nella formazione rossonera hanno brillato Bonaventura, Paletta e Niang.
Il centrocampista milanista ha trovato un gol su una punizione calciata perfettamente, imparabile per l’estremo difensore blues.
Non solo, ha mostrato ancora una volta le sue ottime doti tecniche e tattiche ed è stato autore di alcuni lanci precisi per i suoi compagni che, però, non sono riusciti a finalizzare al meglio le giocate.
Paletta, invece, è sicuramente il migliore in campo del match.
Il difensore, nell’ultima stagione in prestito all’Atalanta, ha guidato il reparto difensivo ed è riuscito a respingere tutte le occasioni dei giocatori inglesi.
Nei colpi di testa e negli anticipi è stato fondamentale e se i londinesi non sono riusciti a concludere spesso verso la porta gran parte del merito è suo.
In Milan Chelsea, Niang si conferma uno tra i giocatori su cui Montella deve puntare la prossima stagione.
Corsa, sacrificio, dribbling, visione di gioco e imprevidibilità sono le doti che il francese ha mostrato in campo anche nella partita odierna.
Il tecnico milanista potrà essere sicuramente soddisfatto della tournée dell’attaccante.

Milan Chelsea: le note negative

Nella sfida valida per l’International Champions Cup sono emersi alcuni problemi su cui il tecnico rossonero avrà da lavorare nelle prossime settimane.
In molte occasioni i giocatori milanisti hanno insistito nel far girare palla al limite della propria area e spesso hanno rischiato di perdere palla e lasciare gli attaccanti del Chelsea faccia a faccia con Donnarumma.
Abate, Poli, Luiz Adriano non hanno fatto una buona prestazione.
Se per il terzino destro è stata semplicemente una giornata no, per gli altri due non è una novità.
Il centrocampista italiano ha messo in mostra la sua scarsa visione di gioco e spesso è stato saltato con estrema facilità.
Quando è stato spostato come difensore esterno, il giocatore ha commesso un’ingenuità toccando la palla di braccio e regalando un rigore trasformato da Oscar.
Vincenzo Montella ha bisogno di un altro centrocampista di quantità che possa essere un titolare fisso, visto i dubbi che ci sono attorno alla condizione di Bertolacci dopo l’ultima stagione.
Mentre Luiz Adriano, in Milan Chelsea, ha toccato davvero pochissimi palloni e, ogni volta che ha avuto la possibilità di trovarsi a tu per tu col portiere, ha mancato lo stop del pallone, perdendo l’occasione di segnare.
Dopo questa tournée negativa, molto probabilmente la punta brasiliana saluterà Milanello in cerca di maggior fortuna.

(Highlights del match)

  •   
  •  
  •  
  •