Milan-Chelsea, Montella sfida Conte. Le probabili formazioni

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Milan-Chelsea International Champions Cup Montella

Sarà una sfida tutta italiana, quella che stanotte vedrà di fronte, nella Terza Giornata della International Champions Cup 2016, Milan e Chelsea. Ad affrontarsi all’US Bank Stadium di Minneapolis Vincenzo Montella ed Antonio Conte. L’evento è di grande prestigio perché, oltre al nutrito Palmares delle due squadre, la sfida rappresenta il vernissage del nuovo impianto. Lo U.S. Bank Stadium, infatti, apre oggi ufficialmente i battenti; è un impianto polivalente designato per essere  la futura casa dei Minnesota Vikings, squadra professionistica di football della NFL-National Football League e con la sua tettoia trasparente in Etilene Tetrafluoroetilene (ETFE), sarà il primo stadio della Lega USA ad avere una copertura totale fissa.

Milan-Chelsea International Champions Cup Montella con le idee chiare

Ogni squadra è migliorabile. Vale per le altre, come fatto dalla Juve per esempio che dopo 5 scudetti di fila ancora si è rinforzata, e vale anche per noi. Con Galliani siamo molto in sintonia con quanto ci serve, abbiamo le idee chiare“. Parla così del mercato rossonero l’allenatore del Milan Vincenzo Montella durante la conferenza stampa che precede la sfida contro il Chelsea che si terrà questa notte al US Bank Stadium di Minneapolis. “Ad oggi è stata una tournée piacevole e redditizia, ho conosciuto meglio la squadra e il mondo Milan dietro le quinte che è quello più importante. Domani vorrei avere delle risposte positive anche dal campo -prosegue l’Aeroplanino -. I ‘blues’ sono avanti di condizione, ma noi dobbiamo portare avanti le nostre idee di calcio, sarà una bella partita. Per noi è un privilegio giocare contro un avversario di primo livello europeo come il Chelsea di Antonio Conte“. Sulla sconfitta rimediata contro il Liverpool Montella è molto netto e chiaro: “Vorrei essere entusiasta dopo la partita perché vorrebbe dire che abbiamo vinto. Sono prove importanti, l’entusiasmo va alimentato e mantenuto, ma non deve sfociare nell’euforia. Come già detto dobbiamo tenere i piedi per terra“. La stagione sta per iniziare, c’è ancora un mese per il calciomercato, ma è chiaro che Montella spera di avere rinforzi prima possibile. Magari uno come Cuadrado, l’ex Fiorentina e Juve che quest’estate è tornato a Londra. “E’ un calciatore del Chelsea, io parlo solo dei calciatori che ho a disposizione. L’ho allenato, è bravo ma è un calciatore del Chelsea“. L’inaugurazione dell’impianto di Minneapolis fa tornare in mente quella dell’Amsterdam Arena di 20 anni fa quando il Milan si impose con un netto 3-0 sui padroni di casa dell’Ajax, grazie alle reti di Savicevic, Simone e Albertini. “In questo momento della stagione il risultato della partita è importante ma relativo, ma ovviamente mi piacerebbe vincere, come hanno fatto i grandi campioni del Milan quando hanno inaugurato un altro stadio, l’Amsterdam Arena nel 1996“, ha concluso Montella.

Milan-Chelsea International Champions Cup Montella-Conte, le probabili formazioni

Milan (4-3-3): Gabriel; Abate, Romagnoli, Paletta, Antonelli; Montolivo, Bertolacci, Kucka; Suso, Niang, Luiz Adriano. ALL.Vincenzo Montella
Chelsea (4-2-3-1): Begovic; Azpilicueta, Cahill, Terry, Aina; Fabregas, Matic; Willian, Loftus-Cheek, Hazard; Pedro. ALL.Antonio Conte

Milan-Chelsea International Champions Cup Montella sfida Conte, i precedenti

Sono sei i precedenti tra Vincenzo Montella e Antonio Conte, che in passato si sono incontrati soltanto in tre campionati di Serie A. All’esordio nella massima serie dell’Aeroplanino, infatti, l’ex CT Azzurro era in Serie B al Siena (dove arrivò 2° e porto i toscani alla Promozione), dal 2014 al 2016, invece, con Antonio Conte sulla panchina della Nazionale non ci sono state, ovviamente, possibilità di incrocio. Le sfide, quindi, si concentrano al trienno 2011-2014 e non sono mancate le sorprese. Lo score dice 1 Vittoria per Montella, 3 Vittorie per Conte (tutte allo Juventus Stadium) e 2 pareggi. Ma considerando che nel triennio in questione Conte sedeva sulla panchina della Squadra Campione d’Italia, mentre Montella viaggiava fra Catania e Firenze, si può dire che il bilancio per l’allenatore Rossonero è di tutto rispetto. Spiccano il famoso Fiorentina-Juventus 4-2 del 2013 e il clamoroso Catania-Juventus 1-1 del 2011. Questo il dettaglio della sfide

  • Catania-Juventus 1-1 25/9/2011
  • Juventus-Catania 3-1 18/2/2012
  • Fiorentina-Juventus 0-0 25/9/2012
  • Juventus-Fiorentina 2-0 9/2/2013
  • Fiorentina-Juventus 4-2 20/1/2013
  • Juventus-Fiorentina 1-0 9/3/2014

Dove vedere Milan-Chelsea

  •   
  •  
  •  
  •