Non tutti stanno simpatici a Carolina Cassano: la guerra dei post sul social

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

Carolina Ormai è un po’ come l’oracolo di Delfi o , forse nel caso di specie, coma la Sibilla cumana. E’ il profilo Facebook di Carolina Marcialis, consorte di Antonio Cassano e, ormai scesa in campo, in difesa del consorte nella querelle che lo vede separato in casa con quella che è, sempre più , la sua ex società.
Nel pomeriggio, ai microfoni di mamma Rai, il presidente Cassano aveva di fatto “retrocesso” Fantantonio dicendo  ” che non è un disonore giocare in serie B”.
Il tempo di spegnere la tv e arriva la risposta, sempre secondo la regola di dire a nuora perché intenda suocera, della bella Carolina che, in tema di agonismo, non teme confronti visto che , prima di lasciare la vasca per amore della famiglia, era una quotatissima pallanuotista nel giro del Settebello rosa.
Questa volta il post, corredato da un selfie molto gradito a giudicare dal mare di “I like” arrivati  in nemmeno un’ora da quando la battagliera Carolina ha innescato il siluro, è di quelli che pungono “La vita è troppo breve per far finta che tutti mi stiano simpatici”. Un ti vedo, non ti vedo che i fans arrivati a commentare hanno già saputo decrittare.
Inviti ad Antonio a non mollare, inni alla bellezza e ai meriti di Cassano anche fuori dal campo “Altro che Belen, lo dico sempre ” scrive un ammiratore ma anche richieste molto precise “Domenica Fantantonio sarà in tribuna?” chiede un fan vorrebbe in selfie con il giocatore. C’è chi prende posizione “Che bello quando mandi frecciatine alla società”   e chi si dichiara “Carolina sei bella ma io amo Fantantonio”. Un pubblico nutrito ed appassionato che Carolina Marcialis tiene sospeso in attesa di nuovi post. Qiuest’estate la signora Cassano aveva già catalizzato l’attenzione postando alcune foto sui suoi profili social che la vedevano intenta a performance atletiche che ne evidenziavano il fisico dalla tonicità perfetta. In questo aveva coinvolto anche il marito ritratto in pieno allenamento per cui si era presentato al ritiro in grandissimo smalto fisico.
Ma Carolina Marcialis non è nuova a polemiche sui social. Memorabile fu il suo scontro con Bobo Vieri proprio su Facebook. Tutto ebbe origine da un post del giornalista Gabriele Parpihlia, accorso in difesa di Benedetta Balleggi e Silvia Sitti, mogli  di Luca Antonini e compagna di Giampaolo Pazzini. La prima aveva twittato in difesa del consorte dopo il gol con la Juventus contro l’ex allenatore del marito Allegri. Sempre su Twitter, la seconda, aveva perorato la causa del compagno, lasciato ai margini della squadra. Nella questione aveva fatto irruzione Bobo Vieri “Caro Gabriele, hanno sbagliato. Stop. Poi un giorno che ti vedo da Mimmo ti spiego: mercoledì tutti a pranzo da Mimmo Garibaldi” aveva postato con il solito fare lapidario.

Antonio Cassano

Antonio Cassano

Un intervento sottoporta che a Carolina Marcialis non era piaciuto tanto da intervenire a sua volta con pari grinta “Beh che Vieri dica che hanno sbagliato quando si è sempre messo con donne dello spettacolo che hanno sempre messo becco nella sua vita calcistica partecipando anche a trasmissioni… diciamo che forse è meglio che non dia consigli alle mogli degli altri giocatori che hanno avuto un normalissimo sfogo di rabbia causato da malumori che i mariti portano a casa …detto cioè era una precisazione non un attacco!!”Tanto bastava per accendere la miccia sotto forma di pirotecnica risposta di Bobone  “E tu chi sei? Nessuno ha mai messo bocca nelle mie cose di calcio. Quindi informati prima di parlare”. Nuova replica della Marcialis: “Adesso che dici: tu chi sei? Ti senti più importante? Stai sereno ripeto era una precisazione era solo x dirti magari la prossima volta dai consigli su altro argomento…anche perché stai mentendo e lo sai anche tu e comunque 10 anni fa non c’erano tutti questi social quindi magari era un po’ diverso e con questo non ti sentire di nuovo attaccato non ti sto dando del vecchio”.
Magari mentre finiamo di scrivere l’articolo ci saremo già persi qualcosa: tra Carolina Marcialis e Massimo Ferrero sembra proprio che “a da passà a nuttata”.

  •   
  •  
  •  
  •