Partenza shock dell’Inter. Highlights Chievo-Inter 2-0

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
chievo-inter-20-settembre-2015Inizio di stagione da incubo per la nuova Inter di Frank De Boer. Contro il Chievo Verona la formazione nerazzurra è stata messa alle corde dalla organizzazione della squadra veneta che ha messo in mostra, invece, l’attuale approssimazione presente nell’Inter.  Le buone sensazioni registrate dopo l’ultima amichevole precampionato contro il Celtic si sono sciolte in una calda serata estiva sotto i colpi di un preparato Chievo, bravo a sfruttare tutti gli attuali limiti dell’Inter. Tanti i problemi palesati in difesa dalla formazione nerazzurra, uno schema tattico ed una scelta di uomini molto discutibile da parte di Frank De Boer ed un attacco che ha girato a vuoto per l’intera gara. Questi, in sintesi, i problemi palesati nella serata di Verona da un Inter ancora senza una vera e propria anima. Il possesso di palla voluto da De Boer è risultato un’arma sterile e fine a se stessa.  L’extrema ratio del lancio lungo alla ricerca di Icardi ( mai in partita…) si è rivelato molto prevedibile e poco efficace.  A rendere ancora più complicato l’esordio in campionato dell’Inter sono state le scelte tattiche del neo allenatore olandese. Abbandonato il collaudato 4 – 3 – 3 De Boer ha scelto per la gara contro il Chievo un improponibile 3 – 5 – 2 con D’Ambrosio a lungo ad agire in una linea difensiva a 3 insieme a Ranocchia e Miranda ed Eder a fianco di Icardi con Candreva e Nagatomo a giostrare larghi sulle due fasce. Una scelta a dir poco sorprendente da parte di Boer che nel corso del match ha provato ad aggiustare il tiro ma con scarsi risultati. La sconfitta rende amaro l’esordio del tecnico olandese che però al termine della gara non è apparso troppo preoccupato per il k.o.

Le parole di Frank De Boer al termine della gara :

“È stata una giornata difficile, ma siamo all’inizio: avremo tempo e modo di migliorare. Siamo molto rammaricati per il risultato. Ho giocato con la linea a tre in base alla valutazione sulla condizione fisica e sul sistema di gioco del Chievo, schierato a quattro dietro e col rombo. Abbiamo preso il gol in un momento in cui creavamo occasioni, forse la nostra concentrazione si è persa anche a causa della condizione fisica. In certe occasioni si poteva fare un fallo per interrompere l’azione. La condizione fisica ha influito a volte anche nella transizione”

Highlights Chievo – Inter

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,