Paulo Dybala: il vero re della Vecchia Signora

Pubblicato il autore: Antimo Carriero Segui

Paulo Dybala

Sempre e soltanto Paulo Dybala: il fuoriclasse argentino risponde presente, nella fase preparatoria della nuova stagione, fornendo una prestazione maiuscola nell’amichevole contro l’Espanyol, con tanto di eurogol.
Chi attendeva il primo acuto di mister 90 milioni di euro, Gonzalo Higuain, nella serata emiliana è  rimasto ancora a bocca asciutta, lustrandosi gli occhi per l’ennesima grande partita del talento di Laguna Larga.
Impiegato da trequartista, alle spalle del duo Mandzukic-Higuain, Paulo Dybala ha dato il meglio di se stesso; fra serpentine, assist e un gol a giro a dir poco straordinario.
Il meglio, per l’ex calciatore del Palermo, sembra dover ancora arrivare, nonostante una prima stagione entusiasmante, condita da 19 reti in campionato e una in Champions League.
L’arrivo del “Pipita” Higuain e l’indispensabile generosità di Mario Mandzukic, potrebbero trasformare la “Joya” in un trequartista puro, fornendogli quella possibilità di svariare su tutto il fronte offensivo.
Quello che potrebbe sembrare un sacrificio tattico, in realtà potrebbe dimostrarsi un ulteriore esplosione per Dybala, il quale al termine dell’amichevole di ieri ha ammesso di trovarsi a suo agio in questo nuovo ruolo.
La sua tecnica e soprattutto un dribbling secco nei primi metri, rappresenterebbero un apriscatole importante in determinate partite chiuse e molto tattiche.
L’entrata in campo di ieri con la propria squadra in svantaggio, ha dimostrato un altro aspetto fondamentale della Joya sulla Juventus: la propria incidenza caratteriale.
Nonostante la giovane età, infatti, Paulo non solo è entrato con decisione nell’ambiente bianconero, ma ne è diventato uno dei leader per eccellenza, per carisma e rabbia agonistica sul rettangolo di gioco.
D’altronde, non c’era da meravigliarsi, considerando il passato difficile del talento albiceleste, fatto di discese vertiginose e risalite veloci ed immediate.
Questo, forse, è stato uno dei principali motivi che hanno spinto Marotta e Paratici a puntare su di lui: il carattere forte che si cela dietro al grande campione.
E allora Dybala, è pronto più che mai a prendersi la sua Vecchia Signora, diventandone il proprio re incontrastato.

  •   
  •  
  •  
  •