Roma, vittoria per 2 a 1, ma la difesa non convince

Pubblicato il autore: Marco Verdelli Segui

roma liverpool

IL TABELLINO:
ROMA: Alisson, Florenzi (64′ Torosidis), Manolas(75′ Gyomber), Juan Jesus, Emerson(78′ Seck), Strootman(75′ Perotti), Paredes, Nainggolan (64′ Gerson), Salah (64′ Iturbe), Dzeko (64′ Totti), El Shaarawy(64′ Ricci).

La Roma batte 2-1 il Liverpool, con i goal di Dzeko e Salah, molto bene l’attacco giallorosso, meno la difesa dove Luciano Spalletti avrà ancora tanto da lavorare, anche se nelle prossime ore arriverà a Roma dal Tottenham il difensore argentino Fazio, che puntellerà una difesa apparsa molto insicura. La Roma, al 29′ passa in vantaggio con una conclusione di Dzeko, reduce da una grande prestazione, con goal e assist per Salah al 63′ dove l’attaccante bosniaco trova con un bel colpo di testa potente, il portiere Manninger, vecchia conoscenza italiana, devia e Salah è il più lesto di tutti e insacca il pallone in rete, dopo il vantaggio, Spalletti, che fino a quel momento non aveva ancora effettuato dei cambi, dà il via alla girandola delle sostituzioni . Il pareggio del Liverpool avviene dopo un errore del difensore della Roma Ojo, diciannovenne reduce dal prestito alla squadra di Walter Zenga, Wolverhampton. Nella formazione della Roma la sorpresa è stata quella di vedere Daniele De Rossi iniziare dalla panchina, Spalletti infatti inserisce al fianco di Nainggolan e Strootman, Paredes, preferito proprio al centrocampista italiano.
Tutto sommato, tralasciando qualche incertezza della difesa è stato un buon test per i giallorossi, che fra due settimane avranno il preliminare di Champions League.
Al termine del match, Luciano Spalletti ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa. Il mister si è soffermato anche sulla prestazione di alcuni singoli: “Nel mio riferimento alle cose fatte bene dalla squadra stasera rientra anche Alisson, che ha fatto due o tre interventi importanti in cui è stato bravo, ha avuto presenza fisica e personalità. Deve migliorare sotto l’aspetto dell’inizio dell’azione con i piedi, ma è assolutamente un calciatore da Roma”.>

  •   
  •  
  •  
  •