Spagna, inizia la nuova era Lopetegui

Pubblicato il autore: Gianluca Pirovano Segui

Comincia a tutti gli effetti il nuovo corso per la nazionale spagnola.
Il nuovo commissario tecnico Julen Lopetegui ha infatti diramato le prime convocazioni in avvicinamento alle gare di qualificazione per il Mondiale di Russia 2018 che vedrà le furie rosse impegnate proprio nel girone dell’Italia insieme ad Albania, Macedonia, Liechtenstein ed Israele.
L’ex allenatore del Porto e di varie selezioni giovanili spagnole ha sostituito Vincente Del Bosque dopo 8 anni ininterrotti di panchina ed ha subito fatto scalpore per le sue scelte che danno l’impressione di un netto distacco nei confronti della precedente gestione nonostante le belle parole che il tecnico basco ha avuto nei confronti del suo predecessore: “Io e Vicente siamo vicini e molto amici. Abbiamo parlato molto in queste ultime settimane”.
Dei 23 convocati da Del Bosque per l’Europeo ne rimangono soltanto 12.
Molte le esclusioni illustri anche a causa di una evidente linea verde varata dal neo CT.

lopetegui

Fuori Iker Casillas, ad esempio, e con lui Sergio Rico del Siviglia. Dentro invece Pepe Reina, portiere del Napoli, che torna dopo una lunga assenza. Insieme a Reina c’è Adrian del West Ham e De Gea che sarà il titolare del nuovo corso Lopetegui. Il tecnico è stato chiaro in conferenza stampa: “Casillas è un giocatore speciale, un simbolo nazionale, però il nostro portiere titolare sarà De Gea. Ho parlato con Iker, una chiacchierata sincera dove gli ho spiegato le mie motivazioni. Lui non ha la porta chiusa ma per queste prima convocazioni ho preferito fare altre scelte”.
Insieme a Casillas gli esclusi di lusso di questo primo impegno sono Cesc Fabregas, Pedro e Juanfran.
Anche in questo caso Lopetegui ha voluto essere chiaro, soprattutto su Fabregas: “è la prima volta che non viene convocato dopo moltissimo tempo. Questo non è perché non lo teniamo in considerazione ma perché ha giocato poco in questo inizio di stagione”.
“Vogliamo avere una conoscenza ampia dei nostri giocatori per capire quanto ci possano dare. Vogliamo avere più opzioni possibili con l’unico obbiettivo di fare il bene del calcio spagnolo” ha poi aggiunto Lopetegui.
Escluso anche Aritz Aduriz per far spazio al ritorno di Diego Costa in gran spolvero in questo inizio di stagione.
Confermato Morata e richiamato per la prima volta anche Paco Alcacer.
Torna Mata insieme ad una truppa di giovani capitanata da Marco Asensio, vera rivelazione del calcio d’agosto.
Assenti infine Iniesta, infortunatosi col Barcellona e attorno al quale ruoterà il progetto Lopetegui, ed Isco, che appariva nella lista dei convocati ma che ha dovuto rinunciare a causa di un infortunio alla caviglia.

La prima gara della nuova era Lopetegui sarà in Belgio il primo di settembre, seguita poi dai primi incontri del girone di qualificazione: il 5 settembre in casa contro il Liechtenstein e più tardi, ad ottobre, con l’Italia, allo Juventus Stadium, e con l’Albania, sempre in trasferta.

Ecco la lista completa dei convocati da Lopetegui:

Portieri: De Gea, Reina, Adrian.
Difensori: Carvajal, Piqué, Sergi Roberto, Javi Martinez, Sergio Ramos, Bartra, Jordi Alba, Azpilicueta.
Centrocampisti: Busquets, Saul Ñiguez, Koke, David Silva, Thiago, Mata.
Attaccanti: Morata, Vitolo, Lucas Vazquez, Nolito, Asensio, Diego Costa, Alcacer.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: