Trofeo Tim: il Celta Vigo supera Milan e Sassuolo

Pubblicato il autore: Luca Ludovici Segui

Trofeo-Tim-2016
1a sfida: Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Paletta, Antonelli, Calabria; Poli, Montolivo, Bonaventura; Honda, Bacca, Niang. All.: Montella.
Celta Vigo (4-2-3-1): Alvarez; Mallo, Cabral, Roncaglia, Jonny; Diaz, Wass; Sisto, Orellana, Bongonda; Aspas. All.: Berizzo.
RIGORI
Milan:
 Bacca gol, Niang gol, Montolivo gol, Honda parato, Bonaventura gol
Celta Vigo: Iago Aspas parato, Wass parato, Radoja gol, Pione Sisto gol
0-0 dopo i 45′ minuti vince il Milan dopo i calci di rigore per 4-2. Milan: 2 punti, Celta Vigo: 1 punto

2a sfidaSassuolo (4-3-3): Pegolo; Lirola, Antei, Letschert, Peluso; Mazzitelli, Magnanelli, Sensi; Defrel, Falcinelli, Politano. All.: Di Francesco.
Celta Vigo (4-2-3-1): Villar; Lemos, Gomez, Costas, Planas; Pape, Tucu; Señé, Naranjo, Drazic; Guidetti. All.: Berizzo.
0-1 Celta Vigo porta a casa i tre punti grazie al gol di Drazic al 15esimo. Celta Vigo: 3 punti

3a sfidaMilan (4-3-3): Diego Lopez; De Sciglio, Paletta, Vergara, Calabria; Montolivo, Kucka, Bertolacci; Suso, Luiz Adriano, Niang
Sassuolo (4-3-3): Pomini, Lirola, Letschert, Antei, Gazzola; Mazzitelli, Sensi, Duncan; Politano, Falcineli, Trotta.
2-3 Sassuolo vince in rimonta dal 2-0 iniziale del Milan. Reti di Niang (2), Falcinelli, Politano e Trotta. Sassuolo : 3 punti

Classifica finale: Celta Vigo: 4 punti, Sassuolo: 3 punti, Milan: 2 punti
Il Celta Vigo vince il trofeo TIM

A margine del Trofeo TIM, al termine della prima gara contro il Celta Vigo, Montella ha commentato la vittoria ai rigori dei suoi ragazzi: “Il Celta Vigo è una squadra ostica, che non concede spazio tra le linee. Rispetto alle altre gare, abbiamo allenato altre situazioni di gioco che però ci saranno utili nell’arco della stagione. La nostra idea di calcio è ambiziosa e difficile ma siamo il Milan e dobbiamo provarci. Mercato? C’è piena sintonia con la dirigenza su cosa fare. Come in tutte le squadre, l’ideale sarebbe creare il giusto mix tra giocatori esperiti e giovani talenti
Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, ha così commentato ai microfoni di Italia Uno la sconfitta subita dalla sua squadra nel suo primo impegno nel Trofeo Tim: “Abbiamo lavorato molto in questa settimana e si è sentito sulle gambe. Del resto in campo avevamo due giocatori provenienti dalla serie B, un giocatore che proviene dalla Primavera della Juve e un esordiente nel nostro campionato”. A proposito invece della possibilità dell’arrivo del milanista Matri in Emilia, Di Francesco ha commentato: “Di calciatori sul mercato non ne parlo. Le scelte del direttore sportivo sono naturalmente avallate da me, ma non mi va di parlare di gente che per il momento non fa parte dell’organico. Di certo bisogna sostituire Sansone perchè sugli esterni siamo deficitari”.
A margine del Trofeo TIM, al termine della gara contro il Sassuolo, Riccardo Montolivo ha commentato la sconfitta in rimonta subita contro i neroverdi: “Perdere fa male, ed è un peccato perché abbiamo commesso alcuni errori e subito gol evitabili. Però, si è visto del buono nelle due partite. Lo scorso anno abbiamo vinto e ha portato male (ride, ndr). C’è entusiasmo e voglia di stupire“. Il capitano rossonero ha poi concluso guardando all’ormai imminente inizio di stagione: “Dobbiamo ripartire dallo spirito messo in campo in finale di Coppa Italia e mettere in pratica le idee del mister“.

  •   
  •  
  •  
  •