Witsel alla Juve: l’accordo c’è

Pubblicato il autore: Mattia Fumarola Segui
Fonte: Rai Sport

Fonte: Rai Sport

In questi giorni di mercato si è parlato particolarmente della cessione di Pogba allo United, che però ha un po’ deluso i tifosi juventini: la trattativa, infatti, secondo alcune indiscrezioni prevedeva un’offerta di 130 milioni, di cui 20 a Raiola e 110 alla Juve da parte dello United, ma in realtà i soldi andati alla Juve sono circa 80 milioni (probabilmente 105 per Pogba meno 25 a Raiola dalla Vecchia Signora). Tuttavia, la Juve ora non vuole star ferma sul mercato ed è in cerca di un valido sostituto: in questi giorni si parla molto di grandi nomi come Matuidi, Luiz Gustavo, Kovacic e Witsel, ma attualmente solo per quest’ultimo vi è una reale possibilità di arrivo a Torino.

Il calciatore, infatti, ha solo un altro anno di contratto con lo Zenit e Marotta e Paratici potrebbero approfittarne: la possibilità di vedere Witsel alla Juve, infatti, vi è sia per l’anno prossimo a parametro zero dopo la scadenza del contratto coi russi, che in questa stessa stagione con un’offerta accettabile ma comunque minore dei 30 milioni richiesti dallo Zenit. Un anno di contratto è decisamente poco per pretendere 30 milioni dal calciatore, per cui anche mettendo sul piatto un’offerta che si aggira sui 20 l’arrivo di Witsel alla Juve potrebbe essere molto più di una semplice ipotesi.

L’arrivo di Witsel sarebbe dunque il più probabile non solo a causa dell’interesse reale di Marotta e Paratici, ma anche poiché tutti gli altri nomi fatti finora come nuovi arrivi post Pogba non sembrano particolarmente fattibili: Matuidi costa troppo e il Psg vuole tenerlo con sé a tutti i costi, Kovacic potrebbe arrivare con più probabilità rispetta al precedente anche se sicuramente non è tra le prime scelte della Vecchia Signora; e Luiz Gustavo è conteso da diverse squadre europee tra cui l’Inter, quindi ci sarebbe anche da battere la concorrenza di un club italiano. Resta dunque il centrocampista del Chelsea Matic tra i probabili arrivi, che però a differenza dei nomi citati prima non è un interno bensì un mediano davanti la difesa, per cui non andrebbe a ricoprire il ruolo di Pogba ma più che altro potrebbe fungere da riserva a Marchisio.

La situazione è già calda da un po’ di settimane, ma con la vendita allo United del campioncino francese la Juventus è sicuramente alla forte ricerca di un nuovo centrocampista e uno di questi nomi sarà probabilmente alla Juve tra non molto tempo. Tra le altre probabiltà ci sono anche il croato Rakitic, che però sembra molto più vicino a rimanere al Barcellona che all’andare in altre squadre, e in questi giorni si fa spesso il nome Cesc Fabregas, il trequartista spagnolo particolarmente ricercato da Marotta che potrebbe ambientarsi molto bene sia in un ipotetico 4-3-1-2 di Allegri, ma anche come interno di inserimento al posto di Pogba. Da non trascurare anche la possibilità di vedere un 4-3-3 usato da Allegri, e in tal caso la duttilità di un campione come Fabregas farebbe sì che il giocatore possa essere impiegato sia come ala d’attacco che come interno di centrocampo.

  •   
  •  
  •  
  •