26/09/2004, al San Paolo arrivò il Cittadella per il nuovo Napoli

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

nap-citt1Era il 26 settembre del 2004, al San Paolo erano presenti circa 50.000 spettatori. Cos’era? Una gara di Champions League? Una semifinale di Coppa Italia? Un big match in campionato? No. A Fuorigrotta esordiva il Napoli Soccer, contro il Cittadella, in serie C. Sono passati 12 anni, da quella domenica. Il nuovo Napoli, ripescato dal fallimento e comprato in tribunale dal produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis, che tra l’entusiasmo generale, ridiede alla città partenopea, la propria squadra. Il club più vincente del Meridione, che segnò la storia negli anni ’80. Ma allora la situazione era diversa. Bisognava partire dal basso, dall’inferno dei campi di provincia, quei piccoli impianti che difficilmente raggiungevano 10.000 spettatori, e che aspettavano il Napoli, col coltello tra i denti, per fare bella figura davanti ad uno dei club con più seguito in Italia. Per fare la squadra non era disponibile tanto tempo, infatti all’epoca, per trovare i posti d’allenamento, per comporre una squadra che potesse raggiungere subito la serie B, il Napoli Soccer ricevette una deroga per potersi preparare al meglio, ed esordire in Serie C. Non c’erano nemmeno i palloni. Ma il San Paolo, ed il calore del San Paolo, non conoscono ostacoli, ed allora, quella formazione, fu accolta come un top club. E tra tristezza e fiducia, Giampiero Ventura (ora commissario tecnico della Nazionale Italiana) esordì con i veneti del Cittadella, pareggiando con un divertente 3-3. La formazione, fu composta in meno di un mese ed era questa: Belardi, Ignoffo, Scarlato, Savino, Toledo, Montervino (31’st Corneliusson), Gatti, Corrent, Mora, Berrettoni (11’st Abate), Sosa (1’st Varricchio). A fine campionato, il Napoli, arrivò terzo, e venne battuto dall’Avellino nella finale dei play-off. Ma ormai è tutto passato. Il Napoli, dopo 12 anni, ha ripreso la vera denominazione, ha ripreso i titoli, e già ne ha vinti tre, due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana, e da qualche anno, punta allo Scudetto, il vero sogno dei tifosi.

  •   
  •  
  •  
  •