Amichevole Italia-Francia: 1-3. Tris francese, Ventura parte con una sconfitta nel “suo” San Nicola. Le pagelle degli azzurri.

Pubblicato il autore: alessandro marone Segui

Inizia con una sconfitta l’avventura di Giampiero Ventura sulla panchina della Nazionale: al San Nicola di Bari (stadio che il ct conosce bene, visto che ha allenato i pugliesi per due stagioni) la Francia vice campione d’Europa si impone per 3 a 1. Ventura si affida a modulo e uomini degli Europei, le uniche novità sono Astori in difesa (al posto di Bonucci, out per problemi personali) e Bonaventura per Giaccherini a centrocampo. Gli azzurri sembrano partire col piglio giusto, poi calano e pagano gli errori difensivi che i cinici francesi, quasi mai pericolosi dalle parti di Buffon, non perdonano: botta e risposta con Pellè (21’) che risponde al vantaggio siglato da Martial (16’), poi Giroud (28’) riporta avanti i transalpini. Valzer di cambi nella ripresa, a pochi minuti dal termine Kurzawa (81’) sorprende l’esordiente Donnarumma e cala il tris.
Lunedì 5 settembre in Israele si fa sul serio: in programma la prima partita di qualificazione ai Mondiali del 2018.

ventura

Le pagelle degli azzurri.

BUFFON: 6. Quasi mai chiamato in causa, non si sporca i guanti e sui due gol può fare ben poco.

Leggi anche:  Borussia Dortmund-Lazio: probabili formazioni, orario, luogo e precedenti

DONNARUMMA: 6-. Rileva il capitano Buffon ad inizio ripresa e con i suoi 17 anni e 6 mesi diventa il portiere più giovane ad esordire con la maglia della Nazionale. Compie la prima parata su un tiro non insidioso di Payet, si fa sorprendere sul primo palo da Kurzawa in occasione del 3-1.

BARZAGLI: 5,5. Il giovane e rapido Martial (14 anni di differenza tra i due) è un cliente scomodo e gli dà parecchio filo da torcere.

RUGANI: 6. Anche per lui esordio in Nazionale. Scende in campo con personalità e prova addirittura a sganciarsi in avanti.

ASTORI: 5,5. Sostituisce il regista difensivo Bonucci ma in fase di impostazione commette diversi errori. Meglio in marcatura.

CHIELLINI: 5. “Liscia” il pallone che manda Martial a tu per tu con Buffon, si perde Giroud in occasione del raddoppio. Serata non proprio da ricordare.

CANDREVA: 6-. Propositivo sulla corsia destra, si divora il gol del possibile 2-2 angolando troppo il destro.

Leggi anche:  Morte Maradona, medico sotto indagine per omicidio colposo. Ecco i dettagli

PAROLO: 6+. Lavoro prezioso in fase di copertura e di interdizione, limita gli inserimenti offensivi. Generoso.

DE ROSSI: 6-. Pronti-via, rischia grosso per un’entrata killer di Sidibe. Schermo davanti alla difesa, detta i tempi e fa girare il pallone.

MONTOLIVO: 5,5. Perde un pallone sanguinoso in fase di ripartenza, sfiora il gol con un bel tiro da fuori area.

BONAVENTURA: 5. In ombra e fuori dal gioco nella prima frazione, meglio nella ripresa; ci prova senza fortuna dalla distanza.

DE SCIGLIO: 6. Spinge meno di Candreva, disputa una gara attenta e senza sbavature; alcuni bei ripiegamenti difensivi e chiusure, si concede il lusso di un tunnel a Griezmann.

FLORENZI: 6. Un bel numero sulla sinistra, mette in campo intensità e corsa.

EDER: 5,5. Corre tanto, ma non crea pericoli alla porta di Mandanda. Pregevole lo spunto sulla fascia e l’assist a Pellè.

PELLE’: 6-. Va vicino alla rete dopo un paio di minuti con un bel tiro al volo, firma il pareggio con un gol da centravanti puro: stop, girata, pallone in fondo alla rete. Esultanza liberatoria dopo le critiche per il gesto del cucchiaio a Neuer, importante aver trovato subito il gol alla prima partita post-Europei.

Leggi anche:  Paolo Ziliani contro Chiellini: "Perchè trascinarsi così penosamente a 36 anni suonati?"

Il tabellino

Italia-Francia: 1-3

ITALIA (3-5-2): Buffon (1′ st Donnarumma); Barzagli (1′ st Rugani), Astori, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi (1′ st Montolivo), Bonaventura (20′ st Verratti), De Sciglio (13′ st Florenzi); Pellè, Eder (28′ st Belotti). A disp.: Marchetti, Antonelli, Ogbonna, Bernardeschi, Gabbiadini, Immobile, Pavoletti. All.: Ventura.

FRANCIA (4-3-3): Mandanda; Sidibe, Varane, Koscielny (37′ st Umtiti), Kurzawa; Pogba, Kantè, Matuidi (17′ st Sissoko); Griezmann (17′ st Dembele), Martial (1′ st Payet), Giroud (1′ st Gignac). A disp.: Areola, Costil, Corchia, Digne, Rami, Kondogbia, Gameiro. All.: Deschamps.

ARBITRO: Kuipers.

RETI: 16’ Martial, 21’ Pellè, 28’ Giroud, 81’ Kurzawa.

NOTE: Ammonito Sibide.

 

  •   
  •  
  •  
  •