Balotelli, la Nazionale spera nel suo rilancio. E Ventura lo pre-convoca…

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui

balotelli

Balotelli si riprende la Nazionale?

Mario Balotelli ha segnato, giorni fa’, una doppietta col suo Nizza contro il Monaco. La squadra francese, dove il calciatore italiano è sbarcato in estate, ha così raggiunto la testa della classifica grazie anche alle incertezze del Paris Saint Germain. Balotelli ha all’attivo 4 reti, media da bomber se consideriamo la classifica marcatori italiana. In quest’ultima,troviamo in testa Icardi con 6 reti.
Ciò significa che l’attaccante ha ritrovato l’intesa con il gol o che è soltanto un caso? Analizzando tutte le partite giocate in Francia finora, possiamo fare alcune considerazioni. Al debutto Mario, ha realizzato due gol, nella gara vinta 3-2 sul Marsiglia. In quell’occasione, tutti a gridare al miracolo, alla rinascita di un talento. I social e i tifosi, notano anche un cambiamento nell’atteggiamento in campo e nella fisionomia. Balotelli sorride, è empatico e altruista in campo con i suoi compagni, cosa che a Milano non accadeva. Già impressionato dall’accoglienza in Francia, l’ex bad boy è considerato un uomo nuovo. Nel successivo impegno di Europa League contro lo Shalke 04, però, l’atleta non gioca bene e i giornali francesi si scatenano. Non sono molto teneri con il talento cresciuto nell’Inter, e gli affibbiano un 2 in pagella. L’Equipe dice che “è tornato mortale” e che “il Nizza gioca in 10” con Balotelli che diventa un peso, quando pochi giorni prima aveva contribuito al successo in Campionato. Il tecnico del Nizza, Fevre, si mostra più indulgente nei confronti del suo giocatore, pur osservandone le imprecisioni: “Dovremo convincerlo a fare di più. In una partita bisogna muoversi. Osserverò se fa progressi anche minimi. Siamo tutti positivi, non va valutato ora, sarà una storia lunga”.
Passa una settimana e il 18 settembre, in vista della gara con il Montpellier, Balotelli non viene convocato a causa di problemi fisici e di una condizione ancora precaria. Infine, eccoci alle due reti nel turno infrasettimanale di Ligue 1. Il Monaco, che ha battuto il Tottenham in Champions, si arrende al Nizza e ad un Balotelli in gran forma. Super Mario, acclamato dai tifosi con lunghi cori, al 77′ esce dal campo ed è standing ovation. La stampa transalpina, lo esalta di nuovo. E’ tornato ‘SuperMario’, un “eroe”, titola l”Equipe. “Un giocatore che forse regalerà altre serate storte, ma che è ancora un campione”, aggiunge il quotidiano. ‘Balotelli fa dimenticare Ben Arfa‘, scrive invece ‘Le Parisien’, riferendosi all’attaccante ora al Paris Saint Germain e criticato dal suo allenatore Emery. Di stato sensazionale’ di Balotelli parla invece ‘Le Figaro’. L’ex bomber della Nazionale ha giocato tre partite col Nizza, 4 reti segnate in due di queste mentre risulta a secco nella gara in Europa League. A questo punto molti commentatori, credono che Ventura dovrebbe convocarlo in Nazionale. Nazionale Italiana che Mario non vede da due anni. Antonio Conte, non l’ha convocato per gli Europei 2016, viste la stagione deludente al Milan. Stagione chiusa con 3 gol in 23 partite, così come un anno prima al Liverpool in cui aveva terminato la sua esperienza inglese con 4 gol in 28 gare. Cifre mediocri che paragonate a quelle di oggi, fanno strabuzzare gli occhi. L’attaccante,  in due gare in Ligue 1, ha segnato quanto ha fatto in un Campionato intero in Inghilterra. Ciò fa’ ben sperare, ovviamente,ma va’ considerato che Mario deve trovare la sua forma migliore e non cadere nelle solite problematiche comportamentali. Per ora, a parte il passo falso in Europa League, Super Mario si sta dimostrando un professionista e così deve continuare. Il rendimento non deve essere più altalenante per avere una chance con l’Italia ai Mondiali 2018. Mario ci spera e promette che questo “è solo l’inizio”. Noi siamo abituati alle sue giravolte, ai party sfrenati e ai guai con la legge ma lui, lo sappiamo, può essere ben altro. E’ un uomo che ha avuto tante possibilità e non le hai mai prese sul serio. Ci ha abituato a grandi prestazioni, grandi picchi. L’esordio fulminante all’Inter, poco più che 18enne e l’Europeo 2012 da protagonista. Poi sono arrivate le cadute, la scarsa disciplina in campo e fuori. Mino Raiola, il suo procuratore è stato sempre al suo fianco a garantirgli buone sistemazioni e ottimi stipendi. Manchester City, Milan, Liverpool e di nuovo Milan. Gli ultimi due anni si rivelano deludenti, eppure c’è ancora chi vuole dargli fiducia: il Nizza. Balotelli arriva gratis, i Reds di Klopp volevano liberarsi di lui a tutti i costi. Ora la nuova fase, l’ultima chance, stavolta per davvero. La Costa Azzurra sogna, l’Italia tutta in piedi spera.

Ventura pre-convoca Balo

E’ di queste ore una buona notizia per il 27enne nato a Palermo. Secondo Sky Sport, a Nizza è giunta dalla FIGC la conferma che Balotelli è stato pre-convocato per le qualificazioni ai Mondiali 2018. Questo è un primo passo formale, che non garantisce per forza l’inserimento nella lista ufficiale. Una prassi utilizzata per i calciatori italiani che giocano all’estero, in altri club. L’Italia affronterà la Spagna a Torino e poi la Macedonia a Skopje. SuperMario, sta dunque convincendo Giampiero Ventura. Vedremo se si arriverà a vedere l’ex Milan, di nuovo con la maglia azzurra. L’ultima partita giocata per lui, Uruguay-Italia 1-0, match dei Mondiali brasiliani 2014.  Intanto, il club della Costa Azzurra ha aperto un profilo Twitter italiano, per avvicinare i tifosi italiani al club francese e a Balo stesso.

  •   
  •  
  •  
  •