Calcio Napoli, tutti con Arkadiusz Milik!

Pubblicato il autore: Eleonora Belfiore Segui

milik-napoli                                                                                                     Arkadiusz Milik

Dopo il successo a Kiev in Champions League, il Napoli ha ripreso subito gli allenamenti a Castel Volturno in vista del match con il Bologna al San Paolo, per l’anticipo della quarta giornata di Serie A,  partita prevista sabato alle ore 20.45. Intanto, tra i vicoli di Napoli, non si arresta la Milik-mania. Momento d’oro per l’ attaccante polacco che sembra essersi già pienamente integrato con i colleghi all’ombra del Vesuvio, ed arrivato dall’Ajax per 32 milioni di euro.  Il polacco ha mostrato a tutti il suo innato talento. Una partita difficile, quella giocata a Kiev, contro un avversario forte e sostenuto dal pubblico locale. Il calciatore ha postato sui social tutta la sua felicità per l’esito di questo match. Milik, infatti, è stato protagonista assoluto in quel Kiev e dovrebbe essere così anche sabato, perché difficilmente Sarri vorrà fare a meno del suo estro creativo, contro un avversario di certo non tra i più temibili ma che non deve essere comunque sottovalutato. Maurizio Sarri chiede di non paragonarlo ad Higuain e ha ragione:  i paragoni non sono mai lusinghieri e non sono neppure  “storicamente validi”.
I  tifosi partenopei ( e non solo) sono, così, sempre più entusiasti di Milik, autore di una straordinaria  doppietta che rende memorabile il suo esordio europeo con la maglia azzurra e non  vedono l’ora di vederlo di nuovo in azione, questa volta al San Paolo,  prima contro il Bologna e poi  nella prossima sfida della Champions League, in programma il 28 settembre alle ore 20,45. La prevendita è iniziata da poche ore ma, nonostante le polemiche, sono già stati venduti oltre 18.000 biglietti. Si prevede il pubblico delle grandi occasioni…
Malgrado tutto,  perché non si ferma il disaccordo della tifoseria per l’aumento dei prezzi, pomo della discordia di questi convulsi giorni: curve a 40 euro, distinti a 50 euro, tribuna d’onore a 100 euro. Non sono previsti biglietti a tariffa ridotta. L’impennata dei costi in quel di Fuorigrotta per la gara con il Benfica fa discutere, ma i prezzi lievitano dappertutto se pensiamo ai  55 euro per assistere alla partita PSG-Arsenal o ai 45 euro di Juventus- Siviglia.

sarriQuesti confronti nazionali ed internazionali non sono tuttavia serviti a spegnere le polemiche. Ma Sarri prepara i suoi ragazzi per le prossime sfide. Il Napoli non si ferma, dimostrando di saper gestire al meglio il dopo-Higuain. Intanto, dopo aver trascorso mesi con la valigia sul letto, Manolo Gabbiadini rimarrà quasi sicuramente a Napoli, sperando di regalare alla squadra un’ottima annata. De Laurentiis e Giuntoli sembrano finalmente pronti a sedersi al tavolo delle grandi trattative  anche con l’entourage di Lorenzo Insigne, particolarmente sottotono, per siglare il rinnovo di contratto.
Una notizia, di certo, offusca il clima di festa di questi giorni: il Napoli perde nel giro di poche ore due pilastri della sua lunga storia. Si sono spenti, infatti, Celso Posio e Ottavio Bugatti, entrambi protagonisti della grande stagione degli anni ’50. Posio e Bugatti sono tra i calciatori con più presenze in azzurro. Ben 261 le partite con il Napoli del fantasioso portiere Bugatti, a cavallo tra il 1953 ed il 1961,  208, invece, quelle del leggendario mediano Posio, tra il 1954 al 1961.

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •