Cassano ha detto no a tutti anche a Zamparini tutte le cifre e i retroscena. E Gozzi ci spera …

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui
cassanoA bocce ferme, a pagina voltata, la vicenda del mancato trasferimento di Antonio Cassano assume nuovi contorni e si arricchisce di particolari che precisano meglio una vicenda che poteva concludersi in modo diverso nelle ultime ore della campagna trasferimenti .
Giornate, quelle finali del calciomercato , contrassegnate dai silenzi di Fantantonio, ma dalle molte esternazioni giunte da parte degli autentici protagonisti della vicenda: il presidente blucerchiato Massimo Ferrero e Carolina Marcialis, signora Cassano e puntuale con i suoi post a contrassegnare ogni accenno di trattativa, meglio ancora di CONSOB nel caso di rialzi o precipizi imprevisti sull’ottovolante volante del mercato borsistico.
Mentre da una parte, Nervi nel caso di specie , Cassano come Ulisse appariva sempre più sordo alle profferte d’ingsggio, assecondate da Massimo Ferrero in versione Circe, dall ‘altra non mancavano le sirene.
Anche se immaginarlo in queste vesti, quella più fascinosa è apparso essere il patron del Palermo Maurizio Zamparini che, nonostante le furibonde liti del passato , avrebbe sgravato il collega Ferrero del pesante fardello . Ora che la vicenda è sfumata, il vulcanico presidente rosanero si lancia anche in descrizioni tecniche di ciò che poteva essere e non è stato “Cassano mi sarebbe piaciuto molto perché poteva fare il finto centravanti con gli esterni che vanno in porta, come Totti con Spalletti”.
A conferma del tentativo fatto dal Palermo per portare Cassano dalle parti di Mondello , mare per mare qualcuno ha detto, ci sono anche le cifre proposte. Zamparini non ha chiesto a Ferrero di accollarsi l’ingaggio di Cassano ma, al procuratore Giuseppe Bozzo , ha proposto 600.000 euro netti più i bonus ( Cassano alla Samp ha ancora un anno di contratto a 700.000 euro) e il rinnovo automatico in caso di salvezza.

Leggi anche:  Palermo-Salernitana, streaming gratis e diretta tv in chiaro: dove vedere amichevole

Quando Bozzo ha composto il numero di casa Cassano: ha trovato la linea occupata…
Anche lo stesso ex direttore sportivo rosanero , Giorgio Perinetti, aveva fornito importanti indizi in sede di trattativa quando aveva dichiarato “Cassano al Palermo? Una sorpresa. Zamparini ha sempre parlato in modo entusiasta del giocatore, penso che lo apprezzi.
Potrebbe fare cose importanti “parole di uno che Zamparini lo conosce bene.
Le ipotesi Bari e Atalanta non hanno mai trovato credito per via del mancato gradimento da parte di Stellone, tecnico barese che aveva subito chiuso le porte, e di Gasperini ,mister orobico che a Genova con Cassano si è “sfiorato”, e al quale, ora , il giocatore potrebbe fare comodo .
Nel suo fermo proposito di restare, per orgoglio, alla Sampdoria Cassano non ha ceduto neppure alle lusinghe di Gabriele Volpi , presidente dello Spezia , uno che ha fatto i soldi con le transazioni petrolifere con la Nigeria e che, abitualmente , ospita Lionel Messi sul suo yacht. All’amore non si comanda neppure con l’oro nero evidentemente.
Infine, molti scommettevano sulla possibilità che si accasasse , in serie B, alla Virtus Entella . Molti gli indizi, primo tra tutti che Chiavari, dove la squadra gioca e si allena, nei giorni di tramontana di vede bene dalle finestre di casa Cassano : pochi colpi di acceleratore dal garage al campo.
Ma non solo, perché il presidente della società , l ‘industriale siderurgico Antonio Gozzi, si era molto speso in dichiarazioni più che benevole nei confronti di quello che aveva definito, e lo rimane, “un amico”.
Tanto che , a vicenda terminata, non cela un po’ di vedovanza virtuale “Sarebbe stato un bel vedere. Purtroppo non è successo però va bene così”.
Sulla motivazione per cui il calciatore non avrebbe accettato Gozzi non è voluto entrare “Questo bisogna chiederlo ad Antonio. Io mi sono sempre dato la linea di rispettare le sue decisioni e della Samp. Ho sempre detto che era un sogno, e lo confermo, e che lo avremo accolto a braccia aperte, e lo confermo. C’è considerazione nel campione e quando c’è stima da ambo le parti i sogni si realizzano”. Come dire , con Antonio mai dire mai.

Leggi anche:  Dove vedere amichevole Parma-Sassuolo: streaming e diretta Tv


  •   
  •  
  •  
  •