Champions League, il Napoli vuole i tre punti

Pubblicato il autore: stefano bellachioma Segui

Napoli-benfica-750x422[1]
Mancano ormai poche ore al fischio d’inizio della prima partita casalinga del Napoli in Champions League e, come capita spesso da queste parti, l’atmosfera è già caldissima. Al San Paolo le tribune saranno gremite di tifosi pronti a sostenere per tutti i 90 minuti la squadra partenopea che questa sera cerca la vittoria contro il Benfica, la favorita del suo girone.

IL NAPOLI FAVORITO
La squadra di Sarri, che in Europa è partita con il piede giusto, anche in campionato sta vivendo un notevole stato di forma. Infatti, a prescindere dalle polemiche dei giorni scorsi tra allenatore e società, la classifica sorride ai napoletani: miglior attacco, seconda miglior difesa e ad un solo punto dalla Juve capolista. Con queste premesse ed il fattore campo dalla loro parte i padroni di casa non possono che partire favoriti, anche se stiamo parlando della massima competizione europea, un torneo in cui i passi falsi, specialmente nelle prime fasi, si pagano cari.
Attualmente il Napoli è in testa al suo girone grazie alla vittoria per 2 a 1 contro la Dynamo Kiev, e vincendo porterebbe  il divario tra sè e la squadra lusitana a 5 punti, il che renderebbe la strada verso gli ottavi in discesa. Ma nonostante anche i bookmaker danno gli azzurri come i favoriti, gli ospiti sono pur sempre i  campioni di Portogallo.

IL BENFICA DEVE FARE RISULTATO
Dal canto suo il Benfica non può assolutamente tornare a casa con zero punti, per non esser costretto in seguito ad affidarsi a complesse combinazioni di risultati nella speranza di passare il turno. Viene da quattro vittorie consecutive in campionato, ed attualmente è primo con un punto di vantaggio sullo Sporting.
Il pareggio con il Besiktas è probabilmente andato stretto alle Aquile che per tutta la partita hanno tenuto in mano il gioco e sprecato qualche occasione di troppo. E’ una squadra che gioca con ritmi alti e ha un notevole rendimento in trasferta (in campionato ha vinto le ultime 15 gare esterne), ed inoltre è imbattuta da 17 turni (numero che però tradizionalmente non porta fortuna).

LE PAROLE DI SARRI
Questa partita può essere un importante crocevia per il Napoli. Fare risultato potrebbe dare la tranquillità necessaria per riuscire a rimanere agganciati al primo posto anche in campionato. Ma guai a sottovalutare questo avversario. E Maurizio Sarri in conferenza sembra averlo capito: “Affrontiamo la quarta testa di serie della Champions e sarà una gara molto difficile. Sono forti, cercano sempre di condurre il gioco. Non li ho mai visti in grande affanno, l’anno scorso han fatto tremare il Bayern. Hanno grande tecnica e gestione della palla. Mi ha anche dato comunque la sensazione di essere ben organizzata con una fase offensiva importante. E’ una della squadre al top d’Europa. E’ una gara insidiosa, pericolosa e difficile. Ma penso che dobbiamo fare al meglio quello che sappiamo fare senza farci troppe domande“.

LE PROBABILI FORMAZIONI

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne. All. Sarri

BENFICA (4-4-2): Julio Cesar; Semedo, Lopez, Lindelof, Grimaldo; Salvio, Horta, Fejsa, Pizzi; Guedes, Mitroglou. All. Rui Vitori

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: