Donnarumma, mai nessuno come te! Superato il record di Campelli

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

donnarummaCi sono voluti 104 anni per mandare in soffitta uno dei record più longevi del calcio italiano. A scrivere un pezzetto di storia della Nazionale italiana è stato ieri sera a Bari il portiere del Milan Gianluigi Donnarumma.  Il suo ingresso in campo, ad inizio ripresa nel match tra Italia e Francia, ha consentito di stabilire un nuovo record, quello del più giovane portiere della storia a difendere i pali della porta azzurra. Donnarumma, che ha compiuto 17 anni lo scorso 25 febbraio,  ha battuto il  precedente primato che apparteneva dal 1912 a Piero Campelli che difese la porta della Nazionale a 18 anni e 6 mesi.  L’estremo difensore del Milan, promosso a numero uno della formazione rossonera nella scorsa stagione dall’ex tecnico Sinisa Mihajlovic, è entrata sul punteggio di due a uno in favore della Francia subendo il gol del definitivo tre a uno da Kurzawa. Poco importa, però, il risultato finale dell’amichevole di Bari perchè quello stabilito da Donnarumma rappresenta un record che neppure il grande Gianluigi Buffon era riuscito a superare.  “Gigio” ha bruciato le tappe e da perfetto sconosciuto qual’era un anno e mezzo fa adesso si è trasformato in assoluta certezza sulla quale il calcio italiano potrà tranquillamente puntare per i prossimi 15 anni.  Dopo l’esperienza della scorsa stagione quando scalzò Diego Lopez dalla porta rossonera quest’anno per Donnarumma è arrivata la vera e propria conferma. Titolarissimo nel Milan ed inserito a pieno organico nel gruppo degli azzurri che dovranno conquistare la qualificazione al prossimo Mondiale del 2018. Un appuntamento al quale Donnarumma, ovviamente, non vorrà mancare.

Leggi anche:  Juventus, un colpo di scena: Cristiano Ronaldo va via

Le dichiarazioni di Gianluigi Donnarumma al termine di Italia – Francia

“Per me si tratta di un’emozione indescrivibile, qualcosa di incredibile: ringrazio mister Ventura per questa possibilità – ha dichiarato il portiere del Milan – . Pogba mi ha fatto i complimenti e mi ha detto che era felice di vedermi qui. Il gol di Kurzawa? Lo vedremo col mister Ventura domani. Buffon? mi ha detto di stare tranquillo, di fare quello che so fare e di divertirtmi. Inizia un nuovo ciclo, ci stiamo preparando bene, tra quattro giorni andremo in Israele e cercheremo di fare bene per iniziare al meglio la nostra corsa al Mondiale”.

  •   
  •  
  •  
  •