Dove vedere Italia-Andorra in diretta tv e streaming live gratis oggi, martedì 6 settembre

Pubblicato il autore: Doro Thea Segui

Questa pomeriggio alle ore 18:30, presso lo Stadio Picco di La Spezia, si terrà la gara Italia-Andorra Under 21. Ecco dove vedere in diretta tv e in streaming live gratis la partita di oggi, martedì 6 settembre 2016. Gli azzurri hanno bisogno di ottenere quattro punti in due gare per vedere arrivare la matematica qualificazione agli Europei Under 21 del 2017, che si terranno in Polonia dal 7 al 21 giugno 2017.

Sarà possibile seguire la partita tra Italia e Andorra direttamente su Rai 2, a partire dalle ore 18:20. La gara, infatti, è disponibile in chiaro. Per chi, invece, si volesse avvalere della diretta streaming, ricordiamo che la partita è visibile in live streaming gratis sul sito web ufficiale della Rai. In differita, invece è possibile seguire la gara su Rai Replay. Il modulo di Gigi Di Biagio ancora non si conosce, il tecnico italiano preferisce mantenere il riserbo in vista della sfida contro Andorra, che potrebbe significare un gran passo verso la qualificazione agli Europei del 2017, che si terranno in giugno.

di-biagio-under-21

Di Biagio che non si sbottona in vista della sfida di oggi pomeriggio. Di per certo si sa solo che potrebbe cambiare modulo: non più il 4-4-2 recentemente utilizzato contro la Serbia allo stadio Menti di Vicenza. L’Italia Under 21 è al comando della classifica del girone a quota 20 punti. L’Andorra, invece, si trova attualmente a soli 3 punti e risulta essere il fanalino di coda. Nonostante ciò, il ct degli azzurrini Luigi Di Biagio ha recentemente parlato di “avversario da non sottovalutare”. Nessun avversario è da sottovalutare: per questo motivo, non farà eccezione nemmeno l’Andorra, nonostante nel girone sia attualmente classificata come ultima. L’Andorra è desiderosa di dare del filo da torcere all’Italia e c’è ragione di credere che, oggi pomeriggio, in occasione della gara che si terrà allo Stadio Picco di La Spezia, gli ospiti tenteranno il tutto per tutto, per provare a strappare i famigerati tre punti alla capolista Italia, anche se non sarà certo facile.

“Andorra ha cambiato allenatore, hanno cambiato il loro modo di giocare ma penso che al di là dei nostri avversari tutto dipenderà da noi. Se daremo ritmo e giocheremo come abbiamo fatto spesso in questi due anni, non ci dovrebbero essere problemi – sottolinea il ct degli azzurrini nella conferenza stampa della vigilia -. Dovremmo quindi aggredire l’avversario fin dal primo minuto, sperando di non ripetere il primo tempo di Andorra. Al di là della tattica e della strategia, alla base di tutto penso che ci sia la volontà di dare ritmo alla gara perché possiamo preparare quello che vogliamo, se non si conquistano le palle vaganti, se non si vincono i contrasti, se non si arriva prima degli altri, diventa tutto difficile come è successo contro la Serbia dove avevamo preparato la partita in una certa maniera e poi è mancata la cattiveria agonistica”. Queste le parole del tecnico della Nazionale Italiana Under 21 in occasione della nota conferenza stampa del pre-gara. Sulla possibilità di convocare Rugani e Donnarumma in Nazionale, l’allenatore parla così: “C’è tanta soddisfazione, se lo meritano, ci sono arrivati da soli in Nazionale maggiore, da parte nostra siamo contenti di averli scelti e selezionati fin da quando avevano 15-16 anni, così come Belotti che ha fatto un esordio che ci ha reso molto felici. Ci sono tanti elementi nelle nostre Under che possono arrivare in Nazionale – conclude Di Biagio -, basta girare i campi e i ragazzi bravi si trovano”.

  •   
  •  
  •  
  •