Fiorentina shock: Paulo Sosa verso l’addio?

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Paulo-Sousa-Fiorentina-1900x1283_cPotrebbe essere arrivata al capolinea l’avventura del tecnico portoghese Paulo Sosa alla Fiorentina. Il tecnico, che non ha condiviso alcune scelte di mercato della società viola secondo quanto riportato da Sport Mediaset avrebbe già lasciato la casa di Firenze e spedito i mobili in Portogallo. Un trasloco vero e proprio che sa di addio tra Sousa e la Fiorentina. A far traboccare un vaso che nelle ultime settimane si era riempito in maniera preoccupante sono state le operazioni di mercato della Fiorentina che non avrebbero soddisfatto il tecnico portoghese. Nonostante le rassicurazioni di Pantaleo Corvino sulla qualità dei nuovi ( pochi ) arrivi in casa viola i dubbi del tecnico sarebbero rimasti e sarebbe sfociati nella decisione di lasciare la guida tecnica della squadra. La notizia ancora non trova conferme ma che tra Sousa e la Fiorentina ci fosse aria di tempesta si era capito ormai da diversi giorni.  In caso di addio di Paulo Sosa la Fiorentina, secondo indiscrezioni, avrebbe già individuato un possibile sostituto del tecnico portoghese. Si tratta di Stefano Pioli, ex allenatore della Lazio. I contatti con Pioli, che formalmente è ancora a libro paga del presidente della Lazio Claudio Lotito, sarebbero stati già allacciati.  Adesso bisogna soltanto attendere gli sviluppi del caso Sousa e capire se tra le parti possa essere possibile un riavvicinamento o si va, effettivamente, verso una clamorosa separazione. Paulo Sosa, alla seconda stagione sulla panchina della Fiorentina, è stato in grado nello scorso campionato di conquistare gli esigenti tifosi della viola grazie al suo calcio propositivo. Il mancato arrivo di giocatori di livello internazionale ed alcune cessioni mal digerite ( tra tutte quella di Marcos Alonso) avrebbero spinto il tecnico portoghese a maturare la decisione di lasciare Firenze.
Dopo la chiusura del calciomercato era intervenuto il Direttore Sportivo della Fiorentina Pantaleo Corvino per smorzare i toni dei malumori  mai usciti chiaramente allo scoperto ma che a Firenze erano da tempo evidenti. Le sue dichiarazioni :
“Io non prendo giocatori per fare dei favori a qualcuno, non devo niente a nessuno, non prendo in giro i tifosi per un colpo ad effetto. Il mercato è drogato, la flanella in alcuni casi è stata pagata come seta pur di far vedere ai propri tifosi che si faceva qualcosa. Io questo per coerenza non lo faccio. Abbiamo una squadra competitiva che sarà in grado di battagliare con tutte. Certo non possiamo vincere lo scudetto, ma lotteremo sempre per vincere. Per qualche giovane potrò anche essere il Corvino responsabile di qualche pippa, perché in passato sono stato anche questo, ma i giovani che abbiamo preso credo che possano dare molto in prospettiva.”

Leggi anche:  Milan, Pioli: "Una partita difficile. Ci aspettano tante gare, bisogna stringere i denti"

Probabilmente le rassicurazioni di Corvino non sono state ritenute sufficienti da parte di Paulo Sosa.
Intanto fonti vicine alla società viola sembrano smentire il ritorno in Portogallo di Sosa.

  •   
  •  
  •  
  •