Formazioni ufficiali Dinamo Kiev Napoli: Mertens preferito ad Insigne

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

Formazioni ufficiali Dinamo Kiev Napoli
Formazioni ufficiali Dinamo Kiev Napoli: Milik dal primo minuto.

Maurizio Sarri è pronto al debutto in Champions League: tra poco il Napoli scenderà in campo contro la Dinamo Kiev nella sfida che aprirà il girone. I partenopei saranno chiamata a fornire una prestazione importante, cercando di confermarsi agli stessi alti livelli mostrati nel campionato italiano. Il tecnico partenopeo ha scelto Mertens, lasciando Insigne in panchina, ed ha preferito lanciare Milik a Gabbiadini. Ecco i 22 calciatori che scenderanno in campo:

Formazioni ufficiali Dinamo Kiev Napoli

DINAMO KIEV (4-3-3): Shovkovskiy; Makarenko, Vida, Khacheridi, Antunes; Sydorchuk, Rybalka, Garmash; Yarmolenko, Moraes, Tsygankov. All. Rebrov.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens. All. Sarri

Vi riproponiamo le parole del tecnico del Napoli alla vigilia della sfida di questa sera contro la Dinamo Kiev:

“Sono emozionato? In questo momento no. Sono determinato ed un po’ nervoso, ma si tratta di una partita importante. Caratterialmente non sono uno che si emoziona nel senso normale del termine, sono quello di sempre prima di tutte le partite importanti. La Dinamo Kiev è una squadra forte fisicamente ed è in grado di imprimere un ritmo intenso al match. Sarà una partita molto complicata, come d’altronde è sempre capitato alle italiane quando hanno incontrato quelle ucraine, come lo Shakthar Donetsk. Venticinque anni fa non pensavo di allenare in Champions League perché ho sempre fatto il mio lavoro con passione e non mi sono mai posto in modo convinto degli obiettivi se non quello di divertirmi: l’ho fatto per venticinque anni e mi sembra di arrivare alla fine di un percorso con questa partita di Champions League. ora però non mi accontento, vorrei continuare a divertirmi: mi piacerebbe vedere una squadra con una forte personalità, che cerchi sempre di imporre la propria filosofia di gioco. Sarà fondamentale divertirci, è così che avremo più possibilità”.

  •   
  •  
  •  
  •