Genoa Pescara, Preziosi: “Avanti con umiltà e lavoro”

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

preziosi_ansa

A margine delle festa dei sassant’anni di Paolo Rossi era presente anche Enrico Preziosi. Il Presidente del Grifone ha parlato di Genoa Pescara che andrà in scena tra poco meno di tre ore al Ferraris. Fischio d’inizio alle ore 15.
Un Genoa che si presenta a questa importantissima partita in una buona condizione fisica e mentale grazie al bel pareggio contro il Napoli ottenuto mercoledì scorso. Uno zero a zero che però ha lasciato ancora oggi molti rimpianti dopo le due ghiotte occasioni avute da Giovanni Simeone nel finale: soltanto un ottimo Reina ha salvato il Napoli di Sarri dalla sconfitta. Nella circostanza Reina è stato eletto poi uomo partita da Sky.
Ecco le parole di Enrico Preziosi in occasione di Genoa Pescara:

“Giocheremo col Pescara, sarà una gara ancora più insidiosa perché non bisogna mai sottovalutare dopo una partita così importante fatta con il Napoli, bisogna mantenere la stessa attenzione. Solo con l’umiltà e col lavoro arrivano i risultati, e vedremo per il proseguo”.

Genoa Pescara, sarà la prima gara senza Leonardo Pavoletti: l’attaccante rossoblù dovrà stare fermo circa 25 giorni a causa di un infortunio accusato nel corso del primo tempo contro il Napoli. Il giocatore è dovuto uscire lasciando il posto al giovanissimo Giovanni Simeone, figlio dell’attuale tecnico dell’Atletico Madrid.
Enrico Preziosi ha fatto il punto della situazione a poche ore da Genoa Pescara:

“A chi non dispiace. Ad ogni sportivo dispiace che un giocatore si faccia male però non è un infortunio importante, tutte le settimane sarà con noi quindi lo aspettiamo”.

Il massimo dirigente del club più antico d’Italia si è poi concentrato sul momento attuale della sua squadra: la formazione rossoblù in casa ha fino ad oggi sfoderato ottime prestazioni vincendo all’esordio contro il Cagliari, altre tre punti contro il Crotone, a seguire la gara sospesa e poi rinviata per l’improvviso temporale in occasione di Genoa Fiorentina, la prima sconfitta contro il Sassuolo ed infine la buona partita contro i partenopei dove il Grifone ha giocato alla pari. Sta facendo bene il Genoa, merito senza ombra della dirigenza, dei giocatori e di mister Juric che ha dato fin da subito la sua impronta alla squadra. E’ un Genoa che gioca molto bene palla a terra ed ha rigenerato giocatori apparsi sottotono la passata stagione come Lazovic e Ntcham.
Enrico Preziosi ha colto l’occasione per elogiare l’operato di Ivan Juric, alla sua prima stagione nella massima serie dopo la sorprendente e storica promozione con il Crotone tra i cadetti:

“E’ stato giocatore con noi per cinque anni, poi ha fatto la primavera, quindi conoscevamo le sue doti umane oltre che tecniche. Quindi siamo contenti, siamo molto fiduciosi

Non solo Genoa Pescara. Preziosi ha elogiato anche Paolo Rossi, l’eroe di Spagna 1982 e non solo:

“Chi vive il mondo del calcio conosce Paolo Rossi conosce le sue straordinarie gesta. Un campione che resta nella storia e nel cuore di tutti. Ovviamente si riferisce ai Mondiali e pensa a Paolo Rossi, che ha avuto una carriera straordinaria che testimonia una splendida avventura”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  MLS Cup playoffs: è tempo di finali