Intervista di Sfr Sport a Ibrahimovic: “Mi manca lo stipendio del Psg”

Pubblicato il autore: Francesco Mafera Segui

Intervista di Sfr Sport a Ibrahimovic, le dichiarazioni dello svedese: “dell’esperienza di Parigi mi manca soprattutto lo stipendio”

MANCHESTER, ENGLAND - AUGUST 03: Zlatan Ibrahimovic of Manchester United during the Wayne Rooney Testimonial match between Manchester United and Everton at Old Trafford on August 3, 2016 in Manchester, England. (Photo by Matthew Ashton - AMA/Getty Images)

 

Lo svedese, attualmente in forza al Manchester United di Josè Mourinho dopo il trasferimento oneroso di questa estate dal Psg, è tornato a parlare della sua esperienza in Francia che pare essere stata molto redditizia. Redditizia sotto tutti i punti di vista, iniziando da quelli sportivi, 4 campionati di Ligue1, 3 Coppe di Lega francese, 2 Coppe di Francia e 3 Supercoppe di Francia, per poi passare all’aspetto relativo all’ingaggio. Lo svedese ha già battuto cassa ripetutamente e soprattutto in maniera sostanziale in Francia e soprattutto per questo motivo sarebbe il calciatore avrebbe mostrato nostalgia (e forse anche un pizzico di rammarico) per la sua esperienza transalpina appena conclusa.

INTERVISTA DI SFR SPORT A IBRAHIMOVIC: LE SUE PAROLE 

Sembra infatti che Ibrahimovic abbia detto: “Di Parigi e del Psg mi manca soprattutto lo stipendio che percepivo”.
“Inoltre la squadra è molto forte, hanno acquistato nuovi giocatori e la filosofia è rimasta la stessa, cioè vincere tutto e arrivare lontano in Champions, questo però ora non è più un mio problema. Io ho già i miei di problemi” avrebbe aggiunto Ibra parlando con i giornalisti.
Il talento svedese nell’intervista è apparso proprio come tutti noi appassionati di calcio abbiamo imparato a conoscerlo: freddo, impassibile, in apparenza quasi arrogante. Questo è Zlatan Ibrahimovic, che nella pienezza dei suoi pregi e difetti, di un’avventura che lo ha reso idolo dei tifosi parigini, rimpiange solo l’aspetto economico.
Nelle sue parole da “duro” però si intravede quasi la preoccupazione per quel “Derby di Manchester” in programma questo weekend all’Old Trafford, dove lo svedese ritroverà il suo ex allenatore ai tempi del Barca Pep Guardiola, quello stesso Guardiola che prima lo scelse e poi lo scartò. Si prospetta una sfida nella sfida dunque, Ibrahimovic ha paura anche se non lo ammetterà mai, perchè questo è un problema tutto suo.

  •   
  •  
  •  
  •