Israele Italia: ecco chi sono i nostri avversari di stasera

Pubblicato il autore: romolo simonicca Segui

LEIPZIG, GERMANY - MAY 31: Israel comes togethe r prior to the International friendly match between Germany and Israel at Zentralstadion on May 31, 2012 in Leipzig, Germany. (Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)
Israele Italia – Con la partita di stasera ad Haifa contro Israele parte ufficialmente la corsa della nuova nazionale di Giampiero Ventura verso i mondiali di Russia 2018. Dopo la sconfitta contro la Francia e le critiche eccessive, gli azzurri sono chiamati al riscatto contro una nazionale non certo al livello dei cugini d’oltralpe. Gli israeliani, che non vanno certo sottovalutati, non sono però un ostacolo insormontabile di fronte agli uomini di Ventura, che stasera hanno l’imperativo di vincere, anche per evitare eventuali complicazioni nel discorso qualificazione. Ricordiamo che passa direttamente alla fase finale del mondiale solo la prima classificata di ogni girone, con le seconde che dovranno affrontare gli spareggi. Essendo Israele, se così si può dire, una nazionale sconosciuta ai più, andiamo ora a vedere contro chi dovranno vedersela stasera i nostri azzurri.

Israele Italia, andiamo a conoscere i nostri avversari

Iniziamo col dire che la nazionale Israeliana al momento occupa la posizione numero 76 del Ranking FIFA e che come miglior piazzamento ha avuto un 15º posto nel 2008. Dunque si tratta di una nazionale ampiamente alla nostra portata se si pensa che attualmente noi siamo 10º nella graduatoria.
Dopo la deludente qualificazione ad Euro 2016, conclusa al quarto posto, anche Israele ha cambiato allenatore. Al posto di Eli Gutman è stato chiamato Elisha Levy, ex allenatore del Maccabi Haifa. Squadra con la quale la quale oltre a vincere due campionati, centrò anche una qualificazione alla Champions League. Dopo la sconfitta al debutto, in amichevole contro la Serbia, anche l’allenatore israeliano è chiamato a fare risultato contro l’Italia.
Per quanto riguarda il parco giocatori della selezione israeliana, occhi puntati sul talento dell’ex Palermo Eran Zahavi, fantasista da quest’anno in forza alla squadra cinese del Guangzhou R&F e sull’esperto difensore Ben Haim, tornato a giocare in patria dopo anni in Inghilterra e Belgio. Altri profili interessanti sono quelli di Nir Biton, esterno del Celtic Glasgow e Ofir Davidzada, appena passato nelle file del Gent. Gli israeliani sognano un’impresa storica dato che hanno centrato la qualificazione al mondiale una sola volta nella storia: a Messico 1970, venendo eliminati nella fase a gironi. Non una grande tradizione per gli israeliani, che però non vanno sottovalutati, dato che nel calcio moderno praticamente non esistono nazionali materasso.  Può servirci da lezione la vittoria israeliana nel 93′ a Parigi contro la Francia, che costò ai transalpini la partecipazione al mondiale americano del 1994.
Per quanto riguarda i precedenti di Israele Italia cominciamo col dire che nei tre incontri finora disputati siamo imbattuti. Nel 1960 vincemmo entrambe le sfide nel girone di qualificazione a Germania 1962: la partita d’andata, giocata a Tel Aviv, finì col punteggio di 2-4 in nostro favore grazie ai gol di Lojacono, Altafini e alla doppietta di Mario Corso, mentre nel ritorno di Torino gli azzurri si imposero con un altisonante 6-0, trascinati dal poker di Omar Sivori e dai gol di Corso e Angelillo. Nel 1970, al mondiale messicano, Israele Italia finì 0-0, con gli israeliani subito eliminati e gli azzurri che arriveranno fino alla finale persa contro il Brasile di Pelè. Sono dunque 46 anni che non si disputa Israele Italia ed anche questo sarà un fattore di interesse per quanto riguarda la partita di stasera.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: