Juve, le strane scelte di Allegri: con Pjanic e Alex Sandro sarebbe andata diversamente?

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui
Juve, le strane scelte di Allegri: con Pjanic e Alex Sandro sarebbe andata diversamente?

Juve, le strane scelte di Allegri: con Pjanic e Alex Sandro sarebbe andata diversamente?

La Juve delle meraviglie in campionato ieri sera ha clamorosamente sbagliato abito, brutto da vedersi nel primo tempo, mentre nella ripresa con alcuni aggiustamenti e’ sembrato calzare meglio. Difficile da dire se con Pjanic dall’inizio sarebbe andata meglio, ma dal 68′ del secondo tempo forse le cose sono andate un po’ meglio, anche statisticamente da un primo tempo con possesso palla a favore del Siviglia 57-43, siamo passati ad un 59-41 a favore dei bianconeri. Dai 5 tiri del primo tempo, siamo passati ai 10 del secondo, con i passaggi completati che sono passati da 180 a 260. Secondo noi Allegri ha sopravvalutato troppo l’avversario, che in tutto il match ha tirato una sola volta verso la porta della Juve, tra l’altro debolmente ed avrebbe dovuto osare sin dall’inizio con il serbo in campo dal primo. Ad  Ottobre con il rientro di Marchisio la musica cambiera’ a centrocampo e potra’ scendere in campo con il centrocampo titolare, Khedira-Marchisio-Pjanic, ed allora si che saran dolori per gli avversari. Ma sul mister niente da dire,  e fino a qui nella sua lunga carriera l’ha dimostrato, ma a volte si perde in decisioni forse illogiche,  puo’ darsi che nella sua mente ci fosse  gia’ il big match di Domenica contro l’Inter, e volesse preservare qualcuno. Ma il vecchio detto e’ ancora valido chi ben comincia e’ alla meta’ dell’opera, e ieri sera si poteva e doveva vincere.

Leggi anche:  Tabellone Calciomercato Serie A, acquisti e cessioni: tutti i colpi della sessione invernale 2021
  •   
  •  
  •  
  •