La vicenda Gable e le fidejussioni: la Sampdoria smentisce tutto. Il comunicato della società: nessun pericolo finanziario

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

0108_ferrero_95191_immagine_ts673_4001

La Sampdoria non ci sta ad essere mesa nel calderone di un possibile default finanziario come aveva adombrato  L’Espresso in edicola questa settimana in una sua inchiesta. Secondo il settimanale, infatti, la Sampdoria sarebbe legata a doppio filo alla vicenda della finanziaria, specializzata in fidejussioni calcistiche, che, sempre secondo l’Espresso potrebbe essere indempiente creando problemi alla socoetà di Corte Lambruschini che ad essa si sarebbe affidata. Ma a questo proposito arriva secca la precisazione
dell’avvocato Antonio Romei, braccio destro del presidente Massimo Ferrero e legale dell’U.C. Sampdoria. Un comunicato della Sampdoria, quindi, spiega e ridimensiona la vicenda, almeno secondo la versione della società stessa.

«Le fideiussioni rilasciate dalla Gable garantiscono il saldo delle operazioni di calciomercato che trovano origine dalla cosiddetta stanza di compensazione gestita dalla Lega Serie A. La Gable è autorizzata dai competenti organi federali a rilasciare tali forme di garanzia, anche perché riassicurata con compagnia assicurativa di primario rating. U.C. Sampdoria è assolutamente puntuale nell’adempimento degli obblighi derivanti dalla stanza di compensazione e non è neppure ipotizzabile l’escussione delle fideiussioni rilasciate da Gable. In ogni caso, si tratta di vicenda che in nessuna misura può incidere sull’equilibrio economico finanziario della società e per tale ragione U.C. Sampdoria si riserva di tutelare la propria immagine nelle sedi competenti».
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Barcellona, ko e brutto infortunio per Piqué: torna nel 2021
Tags: