Milan, Bonaventura si all’adeguamento no al rinnovo. E intanto Pallotta allontana Sabatini

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
IM_Bonaventura1Potrebbe essere Bonaventura il primo giocatore del Milan a rinnovare il contratto con la società rossonera. Per lui, però, stando ad alcune indiscrezioni, non si arriverà almeno in questa prima fase ad un prolungamento del contratto ma soltanto di un adeguamento dell’ingaggio percepito dal centrocampista del Milan.  Nel corso della settimana sono ripresi i contatti tra Mino Raiola, agente del giocatore, e Adriano Galliani. Toccherà proprio a Galliani gestire ancora questi aspetti fino ad una decisione definitiva della nuova proprietà cinese, impegnata in queste settimane anche nella riorganizzazione degli assetti societari e dei vari compiti da ricoprire all’interno del nuovo  organigramma rossonero.  Bonaventura ha un contratto in scadenza nel giugno del 2019 ed al momento non è intenzionato a trattare l’allungamento dell’accordo ma soltanto a rivedere al rialzo lo stipendio. Nelle strategie future del club rossonero il centrocampista viene considerato uno dei giocatori sui quali puntare proprio per il rilancio della squadra e l’accordo tra le parti non dovrebbe avere difficoltà ad essere raggiunto.
Intanto proprio in vista delle nuove investiture che dovranno essere suggellate dai nuovi proprietari del Milan sembra perdere quota la possibilità di vedere nella prossima stagione in rossonero l’attuale Direttore Sportivo della Roma, Walter Sabatini. Il suo nome è tra quelli presenti nella lista di Fassone ma nelle ultime ore l’addio di Sabatini alla Roma non appare più così certo come poteva sembrare fino a qualche mese fa. E’ stato lo stesso presidente della Roma James Pallotta a fare  il punto sulla questione Sabatini, dato da molti in uscita dal club.
“Non l’ho ancora visto – ha spiegato Pallotta -. Walter ha un altro anno di contratto. Se lascerà? Discuteremo e vedremo se saremo d’accordo, ma ha un contratto. Non sono preoccupato di questa cosa”.

La competenza di Sabatini è molto apprezzata a Roma e sembra possibile quindi che la società giallorossa a fine stagione proponga all’attuale Direttore Sportivo di continuare l’avventura nella Capitale. Per il ruolo, invece, di nuovo DS del Milan un nome quotato è anche quello di Bigon, attualmente al Bologna. La sua figura è stata tra le prime ad essere valutata da Marco Fassone e non è detto che alla fine sia proprio l’ex Napoli a spuntarla.

  •   
  •  
  •  
  •