Milan cinese, Zhuhai Zhongfu è uno dei nuovi investitori. A quando il prossimo capitolo?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Dopo le ombre gettate prima da Bloomberg e poi da Caixin sulla cessione della società di Via Aldo Rossi, arriva la schiarita su quello che sarà il Milan cinese con il nome di uno degli investitori

Berlusconi

Milan cinese, spunta il nome di un nuovo investitore

Sicuramente chi sta seguendo l’evolversi della trattativa che porterà alla cessione del Milan non si starà annoiando perché non c’è giorno che non si parli nel bene o nel male di quello che dovrebbe essere il Milan cinese con la Sino-Europe Sports pronto a prendere l’eredità vincente lasciata da Silvio Berlusconi.

Cessione Milan, spunta il nome di un nuovo investitore

E’ ormai nota a tutti la “guerra mediatica” sposata da Bloomberg e Caixin le quali ritengono poco affidabile la cordata cinese che dovrà acquisire il Milan, per contro, chiaramente troviamo il gruppo Fininvest che affiancato proprio dalla Sino-Europe Sports hanno diramato più comunicati stampa per poter tranquillizzare i tifosi rossoneri circa il buon esito della trattativa.
La puntata si è comunque arricchita di un nuovo episodio, infatti nella giornata di ieri sono trapelate voci secondo le quali Marco Fassone entro metà ottobre si recherà in Cina per conoscere di persona tutti i membri della cordata.
Non c’è, però, soap che si rispetti se non strutturata con continui colpi di scena ed ecco allora che spunta il nome di uno degli investitori fino ad ora anonimi:  Zhuhai Zhongfu.

Milan cinese, chi è  Zhuhai Zhongfu?

Ad oggi, 27 settembre si conoscono così 4 aziende collegate alla Sino-Europe Sports: 捷安德 Jie An De, 珠海中富 Zhuhai Zhongfu, 龙浩国际 e Il Canale di Kra e per finire Jilin Yongda.
Entrando nel dettaglio sappiamo che 捷安德 Jie An De è la holding di Li collegata a moltissime aziende in Cina; eccoci invece alla novità, 珠海中富 Zhuhai Zhongfu quotata alla borsa di Shenzen ed è un’azienda produttrice di lattine e bottiglie per bevande oltre che legata strettamente alla Jie An De perché la holding di Li Yonghong è il maggior investitore della Zhongfu.
Li Yonghong risulta esser dal 2005 il CEO della Long Gu International 龙浩国际, uno dei principali investitori del Canale di Kra che vanta un progetto da ben 28 bilioni di dollari. Per finire, invece, arriviamo all’azionista di minoranza, Jilin Yongda, usata da Li nella sua carriera finanziaria e che la riconducono al Milan grazie a tre punti che la accomunano alle altre aziende, la quotazione alla borsa di Shenzen, la sede legale a Guangdong e gli  uffici a Shenzhen.
Per dirla tutta, la Sino-Europe Sports non sembra poi essere così poco affidabile come detto in questi giorni da qualcuno e la trattativa, insomma, continua spedita verso il closing.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: