Milan, sarà Demetrio Albertini il primo grande ritorno! Arrivano le conferme

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

albertiniRipartirà da Demetrio Albertini il processo tanto caro all’ ormai (quasi) ex presidente del Milan ma che nelle ultime stagioni è stato sostenuto soltanto in parte dalla società rossonera. Il tanto utilizzato “slogan” de ” il Milan ai milanisti” sembra essere la stella polare della cordata cinese pronta a completare nelle prossime settimane l’operazione di acquisizione del club rossonero.  “Ingoiata” dai tifosi milanisti, con un po di amaro lasciato in bocca, la presenza nel nuovo corso della società dell’ex Inter e Juventus Marco Fassone adesso i supporters rossoneri si attendono che la nuova proprietà punti sul rientro nei ranghi societari di ex calciatori che hanno fatto la storia del Milan. Il nome che più di ogni altro in questi giorni è accostato al Milan è quello di Demetrio Albertini, indimenticato metronomo del centrocampo rossonero. E’ proprio Marco Fassone a voler puntare sul profilo di Albertini che incarna alla perfezione quel segnale che la cordata cinese vuole dare alla sua mossa di acquisire il Milan : veniamo da lontano, abbiamo tanti soldi da investire ma vogliamo in società gente che conosce l’ambiente Milan.
Albertini avrebbe dato la massima disponibilità a Fassone per rientrare in società e le parti starebbero valutando la soluzione migliore per quanto riguarda il prossimo ruolo che dovrà svolgere l’ex centrocampista del Milan. A sostenere il rientro in società di Albertini  sono anche i tifosi del Milan che vedono di buon occhio la presenza dell’ex rossonero all’interno del nuovo gruppo dirigenziale.  Entro la fine di settembre potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale di questa prima operazione messa a segno dal nuovo amministratore delegato e direttore generale del Milan Fassone.
Più difficile, invece, sembra essere al momento il ritorno al Milan di Paolo Maldini. L’indimenticato capitano rossonero ha più volte espresso pubblicamente la propria disponibilità a tornare in rossonero. La presenza di Galliani ha però fino ad ora frenato questa possibilità ( in passato Maldini ha criticato l’operato dell’amministratore delegato del Milan) ma il passaggio di consegne alla nuova proprietà cinese potrebbe facilitare l’operazione di riavvicinamento di Maldini a casa Milan. Rimangono però da superare alcuni ostacoli di natura operativa. L’ex difensore vorrebbe un ruolo operativo mentre i cinesi vorrebbe affidare a Maldini il compito di ambasciatore del Milan nel mondo.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Un Maradona Eterno...
Tags: