Moratti Inter il ritorno… Perché no?

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

moratti interLa notizia non può che lasciare impietriti numerosissimi tifosi che sognano da tempo un Moratti Inter new style, per tornare a pensare in grande e non preoccuparsi solo di raggiungere l’Europa League come i vari Stramaccioni, Mazzarri e Mancini hanno abituato a fare, è vero che questi tre tecnici furono scelti dall’ex Patron, ma è anche vero che ognuno dei tre aveva validi motivi per essere scelto. Moratti Inter farebbe così felici tutti i tifosissimi nerazzurri che con l’approdo dei cinesi, dei soldi soprattutto, sono si contenti, ma capiscono che alla squadra manca un presidente, una figura di riferimento che solo un grande personaggio della storia della Beneamata può essere, e cioè proprio il Massimo Moratti che tanto ha fatto per l’Inter e che è riuscito a portarla sul tetto d’Europa e del Mondo.

“Tornare all’Inter? Non è questo il momento e non è nei miei programmi immediati, ma per il futuro certo. Potrebbe succedere”. (Intervista riportata dal sito gazzetta.it).

Al Gruppo Suning non dispiacerebbe un ritorno dell’ex presidente, non come proprietario, ma appunto come presidente, figura di spicco che manca alla squadra.

Moratti Inter: A De Boer serve tempo

Lascia le porte aperte l’ex presidente, che pur avendo venduto le sue quote alla Suning rimane vicino, anzi vicinissimo all’Inter, mostrandosi come sempre il primo tifoso della squadra e appoggiando il nuovo tecnico De Boer, persona che stima e a cui si deve dare tempo dato che è approdato al club neanche un mese fa in una situazione non certo ottimale dopo l’addio di Roberto Mancini.

“All’inizio di ogni anno c’è sempre tanto ottimismo, mischiato anche a del realismo. Io credo che l’Inter sia quasi obbligata ad andare in Champions League. Ci sono tanti nuovi giocatori ed è quindi normale che ci siano tante e rinnovate speranze, ma occorre pazientare. Soprattutto all’inizio. Non va inoltre dimenticato il cambio improvviso di allenatore, ma le prospettive di questa squadra restano importanti”.

Moratti Inter: l’ex presidente lancia una frecciatina alla Juventus

Ha parole anche per la Juventus l’ex presidente nerazzurro che parla del ricorso presentato dai bianconeri per lo scudetto del 2006:

“Ritengo che il risultato del ricorso valga meno rispetto alla memoria e ai fatti di quanto successo a suo tempo. Gli atti ufficiali hanno minore importanza, è sufficiente ricordare. Non c’è quindi molto da commentare, è tutto chiarissimo. Se sono soddisfatto? No, perché non c’è bisogno di esserlo. Questo esito lo giudico come un risultato scontato. Non perdo troppo tempo ad approfondire questa notizia. Non ne vale la pena”. (Intervista riportata da FcInternews).

Risponde con stile ma con fermezza quindi Massimo Moratti alla pretesa della Juventus di essere risarcita per lo scudetto revocato e per la retrocessione in Serie B. Di certo le colpe della Juventus esistono, e non ci si può nascondere dietro un dito, e quindi lo scudetto andava tolto sicuramente, come andava data la penalizzazione. In questo il “Presidente” ha senza dubbio ragione, e per questa ragione non può che ricevere il plauso dei tifosi interisti e dell’opinione pubblica.

  •   
  •  
  •  
  •