Pagelle Lazio Pescara 3-0: Milinkovic-Savic sugli scudi, bene Caprari

Pubblicato il autore: Nunzio Corrasco Segui

pagelle lazio pescara voti
Pagelle Lazio Pescara 3-0: ecco i voti ai protagonisti del match.

Si è appena concluso il secondo anticipo della quarta giornata di Serie A tra Lazio e Pescara. Il match è terminato sul risultato di 3-0 per la Lazio grazie alle reti di Milinkovic-Savic, Radu e Immobile. A dispetto del risultato netto, il Pescara non ha demeritato ed ha sprecato malamente un rigore (con Memushaj) quando il punteggio era ancora sullo 0-0. Dopo il vantaggio firmato da Milinkovic-Savic poi, il Pescara è stato subissato da una Lazio straripante.
Ecco i voti che Supernews.it ha assegnato ai calciatori scesi in campo questo pomeriggio all’Olimpico:

Pagelle Lazio Pescara 3-0

LAZIO (3-5-2): Marchetti 6; Bastos 5,5, De Vrij 6,5, Radu 6,5; Felipe Anderson 6,5 (dal 75′ Basta s.v.), Parolo 5,5, Cataldi 6, Milinkovic-Savic 7 ( dal 80′ Murgia s.v.), Lulic 5; Immobile 6,5, Djordjevic 5  (dal 60′ Keita 6,5).

Leggi anche:  Coppa del Re, dove vedere Cornella Barcellona, streaming e diretta TV in chiaro?

Il migliore: Milinkovic-Savic 6,5

Il centrocampista serbo è sempre nel vivo del gioco, riuscendo ad interpretare al meglio il ruolo affidatogli dal tecnico biancoceleste. E’ una minaccia costante per la difesa pescarese, realizzando il gol del vantaggio con un bellissimo colpo di testa.

Il peggiore: Djordjevic

L’attaccante serbo non riesce in alcun modo ad incidere nel match. Perde moltissimi palloni,  fatica a dialogare con i compagni e fallisce una ghiotta occasione per portare i  vantaggio la sua squadra. Partita da dimenticare per il calciatore biancoceleste.


PESCARA (4-3-2-1): Bizzarri 6; Zampano 6, Campagnaro 5,5, Gyomber 5,5 (dal 73′ Fornasier 5,5), Biraghi 6; Cristante 6 (dal 73′ Mitrita s.v.), Brugman 5,5, Memushaj 4,5; Benali 5,5  (dal 46′ Manaj 5,5) , Verre 6; Caprari 6,5.

Il migliore: Caprari 6,5

Leggi anche:  Genoa Cagliari probabili formazioni, ecco le scelte dei tecnici Ballardini e Di Francesco

Dopo l’ottima prova fornita contro l’Inter, si conferma ancora una volta ad alti livelli. E’ il punto di riferimento della squadra abruzzese, salta costantemente l’uomo e crea la superiorità numerica. Ha il merito di guadagnarsi il rigore poi sprecato malamente da Memushaj. Un gioiello da custodire con cura.

Il peggiore: Memushaj 4,5

Nella prestazione del centrocampista del Pescara pesa moltissimo l’errore dal dischetto. Un rigore calciato davvero male. Certi errori nella massima serie si pagano a caro prezzo ed oggi il Pescara ha pagato un conto salatissimo, forse oltre i suoi reali demeriti.

 

  •   
  •  
  •  
  •