Primavera, girone C. Pisa-Cagliari: 0-1. Serra entra e decide il match, grande prova di carattere dei nerazzurri

Pubblicato il autore: alessandro marone Segui

Nella prima giornata del campionato Primavera il Cagliari supera di misura il Pisa in trasferta al “Taccola” di Uliveto Terme: decisivo l’ingresso nella ripresa del talentuoso Serra, a lungo fermo ai box nella scorsa stagione a causa di un grave infortunio. Reduci da un’estate a dir poco burrascosa a causa dei problemi societari e con soli quattro allenamenti nelle gambe, i nerazzurri di mister Grandoni sopperiscono alla precaria condizione atletica con una prova di grande orgoglio e carattere, tenendo testa al Cagliari (squadra che lo scorso anno ha partecipato alle fasi finali nazionali) per tutto il primo tempo.

Logo-Campionato-Primavera-752x440

Il Pisa schiera ben 9 giocatori del 1999 e scende in campo con il piglio giusto. La fase iniziale della partita è abbastanza equilibrata, i nerazzurri mettono in mostra una buona circolazione di palla, i sardi provano a rendersi pericolosi con rapide combinazioni. Un tentativo dalla distanza per parte con capitan Birindelli (6’) e Cadili (10’), al 18’ ci prova Adami con un destro improvviso dai 25 metri, pallone alto sopra la traversa. Immediata la risposta del Cagliari con una bella iniziativa di Antonini (26’), il quale va via in dribbling a due difensori al limite dell’area, ma poi conclude debolmente verso la porta difesa da Giacobbe. L’occasione più nitida del primo tempo è per i nerazzurri: poco dopo la mezz’ora Balduini serve Pesci, tocco per Adami in area di rigore, grande parata di Costa sul destro dell’attaccante del Pisa, pallone in corner.

In avvio di ripresa mister Canzi manda in campo Serra (per lui si tratta del rientro in campo dopo l’infortunio al ginocchio di inizio anno) e passa al 4-4-2. Il neo entrato si mette subito in mostra con un paio di spunti e conclusioni che mancano di poco il bersaglio e, al 13’, è proprio lui a sbloccare il match con un sinistro angolato che non lascia scampo a Giacobbe. Nonostante il prevedibile ed inevitabile calo fisico, i nerazzurri provano generosamente a recuperare lo svantaggio. Il portiere del Pisa Giacobbe dimostra grande reattività e compie due autentici miracoli sui colpi di testa di Camba (22’) e Pennington (31’), a dieci minuti dal termine i nerazzurri hanno la chance del pareggio con il neo entrato Fillanti, la cui conclusione da distanza ravvicinata viene murata dall’estremo difensore rossoblù Costa.

I tre punti vanno al Cagliari di Canzi, per i nerazzurri di Grandoni gli applausi del pubblico e, nelle interviste post partita, i complimenti da parte del tecnico sardo per la prestazione offerta.

Nel prossimo turno il Cagliari ospiterà la Roma campione d’Italia in carica (battuta all’esordio dall’Entella con un’incredibile rimonta da 2-0 a 2-3), il Pisa andrà a far visita alla Ternana.

Il tabellino

PISA-CAGLIARI: 0-1

PISA (4-4-2): Giacobbe; Birindelli, Balduini, Salvi, Favale; Nencioni (26’ st Baronti), Castellacci (13’ st Fillanti), Bertoni, (44’ st Faraoni), Borgioli; Adami, Pesci; a disp.: Bruno, Pietranera, Raffaeta, Lecceti, Ghelardoni, Offretti, Mastagni. All.: Alessandro Grandoni.

CAGLIARI (3-5-2): Costa; Volteggi, Oliveira, Uliana (1’ st Serra);  Mastino, Taccori, Antonini, Pennington, Cadili; Camba (42’ st Doratiotto), Piras (32’ st Manca); a disp.: Bizzi, Pitzalis, Mastromarino, Porcheddu. All.: Max Canzi.

ARBITRO: Pagliarini di Arezzo; primo assistente: Daisuke di Roma 1; secondo assistente: Rinaldi di Roma 1.

RETE: 13’ st Serra.

NOTE: Ammoniti Favale e Taccori; angoli: 2-2; recupero: 0’ + 5’.

 

Risultati 1° giornata girone C

Genoa – Crotone: rinviata

Atalanta – Frosinone: 3-2

Inter – Palermo: 2-0

Bologna – Ternana: 1-1

Pisa – Cagliari: 0-1

Roma – Virtus Entella: 2-3

Novara – Salernitana: 2-0

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,