Russia 2018, qualificazioni: l’Italia inizia il suo cammino da Israele

Pubblicato il autore: Domenico Margiotta Segui

russia-2018-grande

La nuova Italia del commissario tecnico Giampiero Ventura è pronta a fare il suo esordio nel girone G di qualificazione per i prossimi Mondiali di Russia 2018. Questa sera, alle ore 20.45 allo stadio Sammy Ofer di Haifa, gli azzurri scenderanno in campo contro Israele. Una partita che la nostra Nazionale non può permettersi di fallire: i tre punti saranno decisivi visto che nel prossimo turno gli azzurri affronteranno allo Juventus Stadium di Torino la Spagna, l’altra big del girone, gara che (almeno sulla carta) potrebbe rappresentare lo scontro diretto per il primo posto nel girone. Ricordiamo che possono accedere direttamente alla fase finale dei Mondiali in Russia le nove vincitrici del girone, mentre le otto migliori seconde si giocheranno i playoff. Pochi i precedenti tra le due nazionali: il primo scontro tra Italia e Israele risale alle qualificazioni del Mondiale di Cile 1962, dove gli azzurri si imposero 4-2 a Tel Aviv e 6-0 al Comunale di Torino. L’ultimo incontro risale al girone della fase finale del campionato mondiale di Messico 1970, gara che si concluse sul risultato di 0-0. Il ct Ventura parte da una sicurezza, il modulo: ormai questa Nazionale non può prescindere dal 3-5-2, a cui il tecnico apporterà alcune modifiche riguardo agli interpreti. Spazio agli esterni Candreva e Antonelli, con il ritorno di Verratti in cabina di regia supportato dalle due mezzali Parolo e Bonaventura. Dietro confermato il solito blocco difensivo bianconero, in avanti spazio a Eder e Pellé. Un in bocca al lupo ai nostri azzurri, l’Italia inizia il suo cammino da Israele.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Maradona, omaggio del PSG, ma Icardi scatena la polemica
Tags: