Serie D, Coppa Italia: ufficializzati i trentaduesimi di finale

Pubblicato il autore: Daniele Caroleo Segui

serie d
Sono stati ufficializzati gli abbinamenti dei trentaduesimi di finale della Coppa Italia di Serie D che si giocheranno il prossimo 28 settembre 2016 alle ore 15:00. Di seguito gli abbinamenti delle gare che si giocheranno, anche in questa occasione,  in un match unico. Nel caso dovesse permanere il risultato di parità al termine dei novanta minuti regolamentari, verranno effettuati direttamente i calci di rigore per determinare la squadra vincente.

Coppa Italia di Serie D
Trentaduesimi di finale

Cuneo – Chieri
Gozzano – OltrepoVoghera
Folgore Caratese – Seregno
Sanremese – Sestri Levante
Fezzanese – Viareggio
Montecatini – Jolly Montemurlo
Ghivizzano – San Donato Tavarnelle
Bustese – Aurora Pro Patria
Lecco – Darfo Boario
Grumellese – Virus Bergamo
Union ArzignanoChiampo – Ciliverghe
Altovicentino – Levico Terme
Tamai – Belluno
Campodarsego – Vigontina
Abano – Adriese
Correggese – Lentigione
Ravenna – Imolese
Vis Pesaro – Jesina
Civitanovese – Fermana
Gavorrano – Grosseto
Foligno – Trestina
Avezzano – San Nicolò
Albalonga – Rieti
Torres – Latte Dolce
Trastevere – Nuorese
Rinviata Gladiator* – Cavese
Frattese – Gelbison
Nocerina – Turris
Nardò – Bisceglie
Francavilla – Rende
Sancataldese – Palmese

* In attesa di giudizio su reclamo presentato dall’Olympia Agnonese

Si è iniziato il 21 Agosto 2016 con il Turno Preliminare. Le 43 squadre vincenti hanno incontrato, nel Primo Turno, giocato il 28 agosto, le 67 squadre aventi diritto ad eccezione delle 9 che hanno disputato il turno preliminare della TIM CUP 2016/2017, cioè Caronnese, Seregno, Campodarsego, Altovicentino, Valdinievole Montecatini, Fermana, Grosseto, Francavilla, Frattese. Queste ultime, infatti, entrano in gioco solo a partire da questa fase della competizione.

La formula adottata per la Coppa Italia di Serie D 2016/2017 prevede che, proprio come i turni precedenti, anche tutte le fasi successive del torneo, fino ai quarti di finale, saranno strutturati come gara unica. In pratica disputerà la prima partita in casa la squadra che in occasione del turno precedente ha giocato il primo match in trasferta e viceversa. Nel caso in cui entrambe le squadre abbiano invece svolto la prima gara del turno precedente in casa, o in trasferta, l’ordine di svolgimento viene stabilito da apposito sorteggio effettuato dal Dipartimento Interregionale. Le Semifinali, stabilite secondo sorteggio, saranno organizzate in incontri di andata (1 marzo 2017) e ritorno (29 marzo 2017). La finalissima infine, fissata per il 13 maggio 2017, si giocherà in gara unica ed in campo neutro.

La squadra detentrice del trofeo è il Fondi che l’anno scorso ha battuto, nella finalissima giocata in quel di Firenze, l’OltrepoVohghera, dopo la lotteria dei calci di rigore.

Tale competizione è nata nel 1999 in seguito alla riforma della Coppa Italia Dilettanti. Fino alla stagione precedente, infatti, le squadre di Serie D competevano anch’esse per tale coppa, giocando tra loro per eleggere una sfidante che gareggiava poi per il trofeo con la vincente di un’altra fase riguardante le compagini di Eccellenza e Promozione.

Da ricordare che le squadre finaliste e semifinaliste della Coppa Italia Serie D ricevono in premio un contributo economico stabilito dalla Lega Nazionale Dilettanti, mentre, dalla stagione calcistica 2007-2008, la vittoria della Coppa Italia di Serie D garantisce anche l’accesso diretto alle semifinali dei play-off nazionali di categoria. Nel caso in cui la squadra vincitrice abbia già acquisito il diritto alla promozione tra i professionisti, al suo posto subentra la finalista perdente, che in caso contrario vi partecipa comunque dai quarti di finale.

  •   
  •  
  •  
  •