VIDEO – Super League svizzera, nona giornata: bagarre dietro il Basilea

Pubblicato il autore: Fabio Roveda Segui

Super League svizzera

Nona giornata per la Raiffeisen Super League svizzera 2016/17, massima divisione del campionato elvetico. Il Basilea rimonta a San Gallo e si impone per 3-1. Stesso risultato per il Losanna che sogna con lo juventino Margiotta, autore di altri due reti. Il Grasshoppers respira con il 2-1 al Vaduz, mentre pareggiano Sion, Young Boys, Thun e Lugano.

NONA GIORNATA SUPER LEAGUE SVIZZERA 2016/17

SAN GALLO-BASILEA 1-3
Non basta la rete di Aratore al San Gallo per fermare il Basilea. Lo svizzero spinge in rete di testa al 14′ un pallone terminato sulla traversa dopo un pallonetto di Buess, ma i renani pareggiano dieci minuti dopo con Delgado, abile a insaccare di destro un cross di Sporar. Il vantaggio ospite arriva a un quarto d’ora dal termine con una sfortunata deviazione di Gelmi, che infila la propria porta dopo un tiro-cross dell’ex Callà, fischiato da tutto lo stadio per un’esultanza decisamente polemico e subito sostituito da Fischer. Allo scadere arrotonda l’ex della Roma Doumbia su rigore.

Leggi anche:  LaLiga, dove vedere Valencia-Atletico Madrid: streaming e diretta tv

GUARDA GLI HIGHLIGHTS

LUCERNA-LOSANNA 1-3
Identico il copione a Lucerna. Il solito Schneuwly porta in vantaggio i padroni di casa dopo otto minuti, mentre un Margiotta in stato di grazia pareggia i conti al 24′. Nella ripresa al 59′ Torres si invola verso la porta della squadra di casa e infila il portiere in uscita per il vantaggio della neo-promossa. Ancora lo juventino Margiotta arrotonda al 73′. In virtù di questo risultato, sorpasso del Losanna che aggancia le secondo in classifica lasciandosi alle spalle proprio il Lucerna.

THUN-LUGANO 2-2
Occasione persa per il Lugano, che sul campo del Thun ultimo in classifica non riesce a mantenere un vantaggio che gli avrebbe permesso il secondo posto in solitaria. Succede tutto nella ripresa: padroni di casa avanti con un bel destro al volo di Hediger al 55′, pari firmato da un chirurgico destro a giro di Sabbatini tre minuti più tardi. Passano altri cinque minuti e il Lugano va in vantaggio: punizione dalla destra di Alioski, nessuno tocca e la traiettoria inganna Faivre. Per il macedone è il settimo centro in campionato, raggiunge Caio in testa alla classifica dei marcatori. Al 66′ arriva però il pari di Fassnacht, favorito da una grave incertezza difensiva di Golemic.

Leggi anche:  Bielorussia - BATE beffato: lo Shakhtyor Soligorsk è campione all’ultimo respiro

GUARDA GLI HIGHLIGHTS

GRASSHOPPERS-VADUZ 2-1
Una doppietta di Sigurjonsson porta aria fresca alle cavallette. L’islandese sblocca la gara al 24′, e si ripete al 50′ complice un tiro deviato da una selva di gambe. Inutile la rete della squadra del Principato siglata da Kukuruzovic al 69′ su punizione.

SION-YOUNG BOYS 0-0
Continua il momento non esaltante dello Young Boys, che centra il secondo pareggio a reti bianche di fila sul campo del Sion, anch’esso reduce da un pareggio (più entusiasmante) per 2-2 a Lucerna. La squadra della capitale resta seconda, ma viene agganciata anche dal Losanna.

CLASSIFICA
Basilea 27
Young Boys 14
Lugano 14
Losanna 14
Lucerna 13
Grasshoppers 12
Sion 11
San Gallo 9
Vaduz 8
Thun 6

PROSSIMO TURNO
Vaduz-Sion
Basilea-Thun
Losanna-Lugano
Young Boys-San Gallo
Grasshoppers-Lucerna

Leggi anche:  Napoli verso i sedicesimi

CLASSIFICA MARCATORI
SETTE RETI
Alioski E. (Lugano)
Caio (Grasshoppers)
SEI RETI
Doumbia S. (Basilea)
Schneuwly M. (Lucerna)
CINQUE RETI
Margiotta F. (Losanna)
QUATTRO RETI
Delgado M. (Basilea)
Hoarau G. (Young Boys)
Janko M. (Basilea)
Sigurjonsson R. (Grasshoppers)
Ziegler R. (Sion)
TRE RETI
Bjarnason B. (Basilea)
Campo S. (Losanna)
Fassnacht C. (Thun)
Frey M. (Young Boys)
Hyka J. (Lucerna)
Pak Kwang-Ryong (Losanna)
Torres G. (Losanna)

  •   
  •  
  •  
  •