Voti Gazzetta Bologna Sampdoria: si sveglia Destro

Pubblicato il autore: Livio Addabbo Segui

voti gazzetta bologna sampdoria destro
VOTI GAZZETTA BOLOGNA SAMPDORIA In anteprima i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Bologna-Samdporia, match andato in scena alle 18.30 e valido per la 5.a giornata di campionato di calcio di Serie A.

Donadoni conferma il 4-3-3 per il suo Bologna. Ancora out Mirante e Gomis, tra i pali la scelta è obbligata, gioca Da Costa. Davanti a lui agisce una linea a quattro composta da Torosidis, capitan Gastaldello, Maietta (che fa tirare il fiato al greco Oikonomou) e Masina. In mezzo con Dzemaili gioca l’ungherese Nagy in regia, che vince il ballottaggio con Pulgar, mentre il terzetto in mediana è completato da Taider. Sono Verdi, il rientrante Destro e Krejci i tre attaccanti scelti da Donadoni. Giampaolo risponde schierando la Sampdoria con il solito 4-3-1-2 con l’ex di turno Viviano a difendere i pali, il giovane Pereira in corsia con Silvestre, Skriniar e Regini a completare il reparto, orfano di Pavlovic. In mezzo al campo niente turnover, giocano i titolarissimi Linetty, Torreira e Barreto. Sulla trequarti nuova chance dal primo minuto per il gioiellino belga Praet, complice la squalifica dell’argentino Ricky Alvarez. In avanti confermato il tandem composto da Muriel e Quagliarella.

Ospiti subito arrembanti, con i padroni di casa sornioni e pericolosi con le ripartenze. Al 10′ due squilli di Muriel, che ingaggia il suo personale duello con il portiere di casa Da Costa: la prima conclusione, centrale, è bloccata senza problemi dall’estremo difensore rossoblù, mentre i suoi riflessi lo salvano da una bordata del colombiano deviata in angolo. Alla mezzora in contropiede si vede Destro che riceve, salta secco un difensore doriano e tira a colpo sicuro, ma Viviano d’istinto devia di piede. Fase di gara vivace con Praet lanciato a rete fermato in area da Gastaldello e Krejci che sul ribaltamento di fronte vede deviata la sua conclusione da Skriniar. In chiusura di frazione ancora Krejci pennella un cross sul secondo palo raccolto da uno splendido tiro al volo di Verdi imparabile per Viviano, è 1-0 per il Bologna. Nella ripresa subito il raddoppio del Bologna: Krejci ancora protagonista con una bella palla scodellata al centro, un invito per Destro che non può fallire, è 2-0. La Sampdoria non ci sta, Giampaolo cambia Torreira e Quagliarella, inserendo al loro posto Cigarini e Schick: la scossa c’è. Praet tira da posizione defilata, para Da Costa. Su calcio d’angolo, poi, è Skriniar a sfiorare il gol del 2-1. Poi è Barreto, sempre su invito di Praet, ad andare vicino al gol. Al 70′ il mediano paraguaiano viene giustamente espulso per un’entrata violenta su Nagy. A tempo scaduto è Di Francesco a ristabilire la parità numerica dopo un brutto fallo su Linetty. All’ultimo secondo è Bruno Fernandes a cogliere una clamorosa traversa da trenta metri, ma il risultato non cambia.

Di seguito i voti assegnati dalla redazione di Milano della Gazzetta dello Sport ai protagonisti di Milan-Lazio, match andato in scena alle 20.45 valido per la 5.a giornata di campionato di calcio di Serie A:
BOLOGNA (4-3-3): Da Costa 6, Torosidis 6, Gastaldello 6.5, Maietta 7, Masina 5.5 (21′ st Morleo 6), Taider 6, Nagy 6.5(35′ st Pulgar s.v.), Dzemaili 7, Verdi 7, Destro 6.5, Krejci 7 (28′ st Di Francesco 5). (Ravaglia, Sarr, Oikonomou, Mbaye, Helander, Donsah, Rizzo, Mounier, Floccari). All.: Donadoni .
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano 6, Pereira 4.5, Silvestre 6.5, Skriniar 5, Regini 5.5, Barreto 4.5, Torreira 5(dall’8′ s.t. Cigarini 6), Linetty 6, Muriel 5.5(dal 28′ s.t. Bruno Fernandes 6), Praet 6, Quagliarella 5(dall’8′ s.t. Schick 5). (Puggioni, Krapikas, Krajnc, Dodò, Eramo, Palombo, Djiuricic, Budimir). All. Giampaolo

  •   
  •  
  •  
  •