Youth League, Apoel-Roma 0-3. Tumminello show

Pubblicato il autore: Serena Caracausi Segui

 

Youth League, Apoel-Roma 0-3. Marco Tumminello show

Youth League, Apoel-Roma 0-3. Marco Tumminello show

 

Youth League, Apoel-Roma 0-3. La Roma Primavera, di Alberto De Rossi, ha sconfitto, questo mercoledì, l’Apoel Nicosia, debuttando in Europa, nella Youth League, la Champions delle squadre giovanili. La squadra giallorossa ha sbaragliato i ciprioti dell’Apoel Nicosia con doppietta di Tumminello e rete di Spinozzi, e decreta la vittoria per 3-0 a Nicosia contro l’Apoel, campione (giovanile) di Cipro. La gara di ritorno, del primo turno eliminatorio, del percorso campioni nazionali, è prevista a Trigoria, il 19 ottobre, ma quasi certamente sarà solo una formalità. Nel caso di passaggio del turno, la Roma sfiderà la vincente tra Hjk Helsinki e Corl City, e sarà proprio il turno successivo, contro la vincente di Hjk Helsinki-Cork, a confermare, se la squadra giallorossa, campione d’Italia in carica, potrà rientrare – vincendo lo spareggio che vale l’accesso agli ottavi – nel tabellone principale a 32 partecipanti, le vincenti rientreranno nel percorso principale dove sono inserite anche Juventus e Napoli che non procedono bene, e portano il peso di due partite a testa e tre sconfitte.

Leggi anche:  Roma, Fonseca: "La squadra gioca bene e vince".

Tumminello segna due goal in soli due minuti

L’Apoel ha provato a rendersi pericoloso, su situazioni da palla inattiva, ma Roma Primavera vince senza alcun problema in casa dell’Apoel, la partita viene infatti guidata da Tumminello, classe ’98 giallorosso che rientra in campo dopo la squalifica rimediata alle Final Eight dello scorso anno, e sceglie il debutto stagionale, per ricordare le sue capacità, e in soli due minuti realizza una doppietta. Tumminello firmando il gol del vantaggio,  concede il bis appena un minuto più tardi, raddoppiando con un colpo di sinistro dal limite dell’area.  Nel secondo tempo la Roma gestisce il vantaggio e conquista la vittoria sicura con il gol di Spinozzi.  La squadra ha realizzato la terza vittoria consecutiva,  dopo aver vinto contro Cagliari e Pisa, ha sbaragliato anche i ciprioti. La Roma ha essenzialmente la qualificazione in tasca.

Leggi anche:  Dove vedere Foggia-Virtus Francavilla Serie C, streaming gratis e diretta tv Antenna Sud

La Storia di Marco Tumminello

Marco Tumminello nasce a Erice (Trapani), il 9 novembre 1998. Inizia a giocare a calcio alla tenera età di 4 anni nell’ ASD Città di Trapani nella quale rimane fino al passaggio, all’età di 12 anni, all’ASD Valerio Leto. Durante il gioco del club siciliano, affiliato con il Milan, Marco accenna il passaggio in rossonero, ma viene bloccato per problemi di età a causa dell’applicazione del regolamento.  Durante la stagione  2011/2012, entra a far parte del Settore Giovanile del Palermo. Diversi club professionistici vengono attirati dalle sue brillanti prestazioni, e, corteggiano Tumminello che, tra tutte le squadre, sceglie la Roma. Il percorso nel vivaio giallorosso, inizia a Novembre, dopo il compimento del 14° anno di età, nella stagione 2012/2013. Tumminello è protagonista di molte azioni di gioco decisive, attaccante centrale alto 186 cm, Marco Tumminello è capace di ricoprire anche il ruolo di attaccante esterno, possiede una buona tecnica, e un’intelligenza tattica, che lo porta molto spesso ad attaccare gli spazi giusti.

Leggi anche:  Ibrahimovic contro la EA Sports (Fifa). Ecco i dettagli e le parole dello svedese

IL TABELLINO

Marcatori: 28′ e 29′ Tumminello (R), 78′ Spinozzi (R)
Apoel: Paraskevas; Psaras, Evripidou, Adoni, Chapeshis (46′ Andreou), Charalambous, Michael, Kitromilides (65′ Papakonstantinou), Artemiou (84′ Anastasiou), Grubac, Nikiforou. A disp.: Priniotaki,, Macrides, Scottis, Papoutsos. All.: Stavros Georgiou.
Roma: Crisanto; De Santis, Ciavattini, Marchizza, Pellegrini; Bordin (73′ Marcucci), Spinozzi, Frattesi (88′ Valeau); Tumminello, Soleri, Keba (83′ Franchi). A disp.: Romagnoli, Greco, Tofanari, Grossi, Antonucci, Petruccelli, Ciofi. All.: Alberto De Rossi.
Arbitro: Sig. Mantalos (Grecia).
Ammoniti: 49′ Adoni (A)
  •   
  •  
  •  
  •