Balotelli a Ventura: “Quando verrò convocato sarò al top”

Pubblicato il autore: stefano bellachioma Segui
balotelli

Mario Balotelli

A quanto pare a Mario Balotelli l’aria di Nizza fa molto bene. Infatti da quando è approdato nel campionato francese segna con una continuità mostruosa.
In campionato infatti in sole 3 presenze ha realizzato 5 reti. Una media altissima che fa sembrare il titolo di capocannioniere non così lontano. Numeri alla mano neanche ai tempi dell’Inter poteva vantare un tale stato di forma.
Sarà il clima della Costa Azzurra, o forse sarà la lontananza dalla sua amata Milano, che però dal punto di vista calcistico stava per affossarlo definitivamente, sta di fatto che Super Mario è un giocatore rinato e Ventura sembra essersene accorto.
Infatti in questi giorni il ct azzurro ha aperto uno spiraglio all’attaccante con una pre-convocazione che riporta nuovamente il giocatore nell’orbita della nazionale. “Ho detto dal primo giorno da ct che non chiudo le porte della Nazionale in faccia a nessuno: Balotelli ha ripreso a giocare, e soprattutto a segnare. Ora però serve continuità” ha spiegato il tecnico, che sulle qualità del giocatore ha precisato: “Tecnicamente non si discute, casomai lo si fa su tutto il resto: ma gli ho mandato la pre-convocazione perché ha ripreso a giocare e segnare“.
LE PAROLE DI BALOTELLI
Balo sembra aver preso bene le parole del tecnico, e ai microfoni di Sky Sport è apparso entusiasta all’idea di vestire nuovamente la maglia dell’Italia: “Era anche giusto non essere convocato, non lo meritavo. Secondo me è meglio che Ventura mi chiami la prossima volta, perché voglio essere al top. Non lo conosco bene, ma per quello che ha fatto col Torino è sicuramente un bravo allenatore.
E sicuramente se continuerà a giocare a questi livelli la nazionale non potrà fare a meno di lui.

  •   
  •  
  •  
  •