Bandiera Milan, Ambrosini il candidato numero uno dopo il no di Maldini?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

Capitolo bandiera Milan sempre d’attualità per il futuro della società di Via Aldo Rossi. Dopo il no di Paolo Maldini tante ipotesi sono state fatte per chi dovrà occupare il posto di leggenda rossonere nel prossimo organigramma societario

Ambrosini.docx

Bandiera Milan, Ambrosini vola in pole

Marco Fassone, oltre al calciomercato, è alle prese con la ricerca della leggenda rossonera che andrà a ricoprire il ruolo di direttore tecnico nel futuro organigramma societario una volto avvenuto il closing. La prima scelta era Paolo Maldini, invocato a gran voce anche dai tifosi, tuttavia l’esito della proposta lo si conosce con l’ex numero 3 che ha preferito declinare l’invito di ritornare nella società che per anni è stata casa sua.
Il futuro amministratore delegato, però, non si è perso d’animo e sta vagliando le possibili alternative, capaci di essere anche il tramite perfetto tra dirigenza e spogliatoio.

Bandiera Milan, Ambrosini vola in pole ma occhio alle sorprese

Quando si vociferava circa la volontà di Fassone di proporre a Maldini il ruolo di bandiera rossonera, al Milan sono stati accostati anche altri nomi tra i quali Massimo Ambrosini e Demetrio Albertini con il primo in forte ballottaggio con l’ex terzino sinistro fino a pochi giorni prima dell’incontro Maldini-Fassone.
L’ipotesi Ambrosini ad oggi è ancora in stand by ma resta la pista più accreditata con l’ex centrocampista, attualmente telecronista e opinionista Sky Sport, che starebbe pensando di accettare un’eventuale proposta, sempre a patto che il suo non sia un ruolo marginale.
Fassone, almeno stando ai rumors, sembrerebbe aver messo in agenda nei prossimi giorni un incontro proprio con Ambrosini per offrirgli il ruolo di bandiera rossonera e anche se non c’è certezza su quale sarà l’esito dell’incontro o addirittura se ci sarà mai proprio un incontro tra le parti, si sta provando a risolvere il rebus bandiera Milan entro l’arrivo del closing.

  •   
  •  
  •  
  •