Da Youtube alla Juventus. La favola del baby prodigio Al Hajjawi. VIDEO

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

juventusContinua la linea verde della Juventus. La società bianconera conferma di voler puntare molto sull’acquisto di giovani calciatori dal futuro assicurato. In base a questa precisa strategia la società bianconera è riuscita a bloccare un baby talento corteggiato da  molti top club europei.  Si tratta di Rashed Al Hajjawi di nazionalità palestinese. Segni particolari del calciatore, oltre alla innata classe, la carta di identità. Al Hajjawi, infatti, ha soltanto 10 anni, essendo nato nel 2006. Il palestinese ha conquistato gli osservatori della Juventus che hanno spinto la società a portare in bianconero il giovanissimo baby talento.

Rashed Al Hajjawi‎ è salito alla ribalta negli ultimi mesi per i suoi dribbling e giocate spettacolari sul campo e prontamente immortalate su youtube. Fenomeno del web, il piccolo Rashed è nato in Norvegia da genitori palestinesi, e anche per questo porta con se un’onda mediatica non indifferente. I suoi video hanno fatto il giro del mondo e la Juventus ha deciso di tesserare il bambino, superando la concorrenza di numerose squadre europee. Il palestinese sarà presto aggregato ai Pulcini 2006 di Mister Calcia- Oggi infatti è previsto il suo primo allenamento al centro sportivo di Vinovo dove potrà conoscere da vicino l’ambiente juventino e i suoi nuovi compagni.

Leggi anche:  Tacconi ricorda: "Maradona mi ha fatto prendere tante multe. A Napoli mi davano sempre del cornuto"

Le giocate di Al Hajjawi

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: