Dirigenza Milan, potrebbero rientrare due ex rossoneri: Braida e Leonardo

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

braida-doesnt-want-messi-leave-1426532260973Dopo il no di Paolo Maldini all’offerta dei cinesi il nuovo Milan sta pensando ad altri due ex rossoneri per completare il quadro della Dirigenza Milan . Due nomi di grande caratura che però potrebbero incontrare le resistenze dei tifosi rossoneri ( specialmente uno). Secondo alcune indiscrezioni Marco Fassone starebbe pensando a Leonardo ed Ariedo Braida come persone da inserire nel nuovo assetto dirigenziale del Milan.
Il brasiliano si è lasciato male con l’ambiente rossonero dopo l’esperienza dirigenziale prima e da allenatore poi. A completare il tutto il successivo passaggio di Leonardo all’Inter. Per questo motivo l’idea di Fassone e Mirabelli è tutta da verificarsi. C’è da ricostruire il rapporto con tutto l’ambiente rossonero e non si preannuncia un compito semplice. Leonardo potrebbe rappresentare comunque un ottimo inserimento per la dirigenza del Milan specialmente per quanto riguarda le proprie competenze a livello d scouting e di managerialità.
Ariedo Braida, invece, verrebbe accolto a braccia aperte da tutti i tifosi del Milan. Il dirigente, dimessosi il 31 dicembre del 2013 a causa di divergenze con Galliani, è apprezzato e ritenuto il vero artefice a livello di mercato del Milan vincente degli anni 2000. Da quando Braida ha lasciato il Milan per i rossoneri sono arrivate soltanto delusioni. I contatti con l’attuale Direttore Sportivo del Barcellona sono stati già avviati per capire la disponibilità del dirigente. Braida rappresenta un’assoluta garanzia per l’ambiente rossonero che vedrebbe di buon grado il rientro alla base di uno dei protagonisti del Milan degli anni d’oro.

Leggi anche:  Ziliani furioso sul goal di CR7: "Morata in fuorigioco attivo. Un perfetto depistaggio mediatico" (Twitter)
  •   
  •  
  •  
  •