Eccellenza Marche, prima mini fuga in vetta per il Fabriano Cerreto

Pubblicato il autore: Giovanni Romagnoli Segui

eccellenza marcheCon la serie A ai box per la pausa dovuta agli impegni della Nazionale, i campionati minori acquistano giocoforza maggiore attenzione. Così naturalmente è stato anche per l’Eccellenza Marche che durante lo scorso weekend ha messo in archivio la 6^ giornata (con le 8 gare in programma equamente divise tra sabato e domenica). Giornata che ha ribadito diverse certezze, sopratutto in testa e in coda alla classifica.

Le 4 gare giocate in anticipo hanno curiosamente visto vincere ben 3 squadre che giocavano in trasferta. Tra queste, fari puntati sulla capolista Fabriano Cerreto. I cartai dopo il mezzo passo falso casalingo con la Biagio Nazzaro, se comunque così si può dire dato che i rossoblu di Chiaravalle sono un’ottima squadra, erano chiamati alla non semplice prova di Marina. La matricola rivierasca, pur presentandosi all’appuntamento con l’entusiasmo di una squadra in salute, non ha tuttavia retto l’urto della corazzata di Spuri Forotti e già nel primo tempo è andata sotto di 3 reti. Nel finale uno scatto d’orgoglio ha permesso di chiudere l’incontro con un passivo meno pesante (2-4).

Prova di carattere del Tolentino a Porto d’Ascoli. In quello che era uno degli incontri più interessanti di giornata, i cremisi hanno mostrato cinismo e capacità di arginare le incursioni dei locali andandosi così a prendere tre punti in terra ascolana (1-2). Ossigeno puro per la classifica del Tolentino, ora in zona playoff.

Se non della svolta (che temiamo possa non arrivare mai), quella col Fossombrone almeno poteva essere la partita dove raccogliere il primo punto stagionale. Vuoi perché era in casa, vuoi perché gli avversari non avevano particolarmente brillato fino ad oggi o vuoi perché la condizione dei ragazzi inizia a migliorare, ma per la Folgore Veregra non è stato così e ancora una volta è costretta a fermarsi al palo (1-2). Buon per la Forsempronese che va alla cassa, ritira i 3 punti e risale di un posto la classifica.

Altra gara del sabato è stata giocata a Grottammare dove i padroni di casa hanno superato l’Urbania (1-0) nell’unico successo interno di tutti gli anticipi. Lo scontro salvezza va dunque ai biancazzurri che escono dalla zona playout.

Tutti segni 1 invece negli scontri domenicali, tranne un X. E questo si è verificato a Chiaravalle dove Biagio Nazzaro e Camerano (1-1) si sono giocate punti pesanti per la sfida al vertice. In vantaggio nel primo tempo, i rossoblu di casa sono stati raggiunti nella ripresa dagli avversari.

Successo agevole per il Montegiorgio che con un sonoro 4-1 si è sbarazzato dell’Helvia Recina, dimostrando di essere pienamente in grado di accedere a fine campionato agli spareggi promozione.

Quinto risultato utile per la Sangiustese (1-0) che stoppa l’imbattibilità dell’ormai ex capolista Atletico Alma, violandone anche per la prima volta la porta. Quella dei pesaresi resta ancora di gran lunga la miglior difesa del torneo.

In coda importante vittoria della Pergolese sul Loreto (2-1) che permette alla “Volante” di non perdere il treno salvezza.

Eccellenza Marche
Risultati 6^ giornata

Sabato 8 ottobre
Folgore Veregra – Forsempronese: 1 – 2
Grottammare – Urbania: 1 – 0
Marina – Fabriano Cerreto: 2 – 4
Porto d’Ascoli – Tolentino: 1 – 2

Domenica 9 ottobre
Biagio Nazzaro Chiaravalle – Camerano: 1 – 1
Montegiorgio – Helvia Recina: 4 – 1
Pergolese – Loreto: 2 – 1
Sangiustese – Atletico Gallo: 1 – 0

Classifica 6^ giornata
Fabriano Cerreto 16
Atletico Gallo 13
Tolentino 11
Biagio Nazzaro 11
Porto d’Ascoli 10
Camerano 10
Sangiustese 9
Montegiorgio 8
Helvia Recina 8
Marina 8
Grottammare 7
Loreto 5
Urbania 5
Forsempronese 5
Pergolese 4
Folgore Veregra 0

  •   
  •  
  •  
  •