Giampaolo lancia Cassano: “Capisce di calcio, farà l’allenatore”, nessun fastidio ad allenarlo

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

Giampaolo
Intervista a 360 gradi per Marco Giampaolo, tecnico doriano un po’ sulla graticola negli ultimi tempi, alle pagine sportive del quotidiano “La Repubblica”. Una lunga disamina sul suo modo di intendere il calcio ed intendere la vita calcistica e non solo. Il modo giusto, per il tecnico che attende la trasferta di Pescara e il successivo derby, per puntualizzare alcune questioni, a partire dalla sua soddisfazione nello stare alla Sampdoria e starci con Massimo Ferrero presidente. Inevitabile, tuttavia, la domanda su Cassano e sulla situazione che si sta vivendo in casa Sampdoria, con il giocatore e la società separati in casa. E Giampaolo, anche in questo caso, non si sottrae al confronto salvo, poi, stupire con effetti speciali.

Antonio Cassano

Antonio Cassano

D’obbligo la premessa del tecnico: “La vicenda Cassano passa sopra la mia testa – ha precisato Giampaolo sul finire del ragionamento per poi aggiungere – Una scelta figlia di un politica societaria e io faccio l’allenatore”. 
Ma prima di chiudere l’argomento, sulla questione Cassano era stato esplicito come mai rivelando anche alcuni particolari sul comportamento di Fantantonio: “Irreprensibile, sino a quando l’ho allenato. Volutamente lo trattavo peggio di altri, per stimolarlo” e poi ancora il Cassano letto da Giampaolo in una chiave nuovissima: “Anche adesso spesso facciamo due chiacchiere, è intelligentissimo, fiuta le cose prima degli altri  e capisce molto di calcio , tanto è vero che può diventare  un grande allenatore”, una dichiarazione che sarà suonata nuova al pibe di Bari.
Ma ancora Giampaolo e sempre Cassano:”Averlo in gruppo non mi avrebbe dato fastidio, perché io gli ho parlato chiaro sin dall’inizio, il passato non conta, fai le cose per bene e io ti terrò in considerazione. Stesse parole che ho usato con gli altri, si riparte da zero a zero”.

E visto che è il momento delle rivelazioni, Giampaolo, nel corso dell’intervista ha raccontato anche questo: ” Qualcuni, prima di arrivare, mi diceva: liberati di questi, ti creeranno problemi. Non faccio i nomi , ma sono i migliori. Credo molto nei rapporti senza pregressi , conta la serietà”.
Così parlò Marco Giampaolo Severo

  •   
  •  
  •  
  •