Infortunio Montolivo: Milan risarcito dalla FIFA?

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco Segui

 L’infortunio accorso a Riccardo Montolivo è una brutta tegola per il Milan che dovrà fare a meno del suo capitano per ben 6 mesi. Tuttavia non tutti i mali vengon per nuocere

montolivo milan infortunio

Infortunio Montolivo, il Milan sarà risarcito

Questo inizio di stagione per Riccardo Montolivo non è sicuramente tra i più felici della sua carriera, infatti non solo il capitano rossonero è stato quasi sempre il bersaglio preferito dei tifosi che non hanno mai perso occasione per fischiarlo, come se non bastasse, in occasione della partita di qualificazione ai Mondiali di Russia del 2018 disputatasi a Torino tra Italia e Spagna, il centrocampista in uno scontro di gioco con Sergio Ramos ha dovuto abbandonare il campo anzitempo a causa della lesione riportata al crociato sinistro come annunciato anche dal comunicato ufficiale diramato dal Milan.

Leggi anche:  Dove vedere Palermo-Viterbese, streaming gratis e diretta tv Serie C

Infortunio Montolivo: Milan risarcito dalla FIFA

In una riunione tenutasi a Zurigo il 27 settembre 2012 è nato il FIFA CLUB PROTECTION, norma creata per poter tutelare i club in caso di infortunio accorso ad un proprio tesserato in occasione di una partita disputata con la rispettiva Nazionale.
La norma FIFA recita quanto segue: “Qualora un calciatore professionista che partecipa ad una partita di calcio a undici subisca un infortunio a causa di un incidente durante il periodo di rilascio per una partita internazionale “A”e, a seguito di tale infortunio, risulti temporaneamente totalmente inabile, la società presso la quale tale calciatore è tesserato viene risarcita dalla FIFA“. 
Ergo, la FIFA è tenuta a rimborsare lo stipendio del calciatore partendo dal ventinovesimo giorno in cui è accorso l’infortunio per tutta la durata dell’infortunio, in termini economici in pratica il Milan sarà risarcito non pagando gran parte dello stipendio che percepisce Montolivo.
Ovviamente, qualora ad infortunarsi fosse un top player da ingaggio faraonico va precisato che la FIFA risarcirà il club di appartenenza dello stesso giocatore solo fino ad un ammontare di 7,5 milioni di euro.

  •   
  •  
  •  
  •