Intervista esclusiva SN a Carlo Zampa sui 40 anni di Totti: “Immenso capitano e atleta straordinario”

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui

Carlo stadio2Francesco Totti raccontato da chi lo commenta da sempre. Il telecronista Carlo Zampa di Premium Sport e opinionista di Rete Sport descrive il capitano attraverso le nostre domande. Per il supertifoso dell’AS, Totti è un atleta straordinario e ci ha confessato che il soprannome Pupone gli piace poco. Il fondatore de Il Romanista ha dichiarato di essere un privilegiato perchè ha potuto narrare, come Omero di Achille, le gesta di Totti con una sola e unica maglia quella della Roma. La giocata più emozionante è stata per Zampa la rete del famoso Roma-Parma 3-1 dell’ultima giornata della stagione 2000/2001 quando il capitano raccolse un cross da sinistra di Batistuta per siglare la prima marcatura delle tre rifilate ai gialloblù che valsero lo scudetto.

Francesco Totti ha compiuto 40 anni. Quale aggettivo userebbe signor Zampa per descrivere la sua carriera che sembra ancora non volgere al termine?
“Immenso. Potendone usare solo uno, scelgo questo qui”.
Quale è il segreto della longevità sportiva del Pupone?
“Sono sincero, il soprannome di “Pupone” mi piace poco… Premesso questo, Francesco è un atleta straordinario che ha sempre seguito una vita regolare e sportiva senza eccessi”.
Lei che lo ha commentato per molti anni. In quale partita le è piaciuto di più? Quale particolare giocata di Totti è stata entusiasmante per lei?
“Ce ne sono tante, anzi tantissime. Io sono un privilegiato che ha potuto narrare le sue gesta sin dall’esordio. Dovendo scegliere una partita, per il suo significato per tutti noi tifosi romanisti, cito il suo gol in quel famoso Roma-Parma”.
Non crede alla vigilia dei 40 anni le parole di Ilary abbiano rovinato un benissimo compleanno?
“Ne avremmo fatto volentieri a meno”.
Perchè la telenovela Totti-Spalletti non trova mai fine?
“C’è una telenovela?”.
La stagione della Roma è iniziata tra alti e bassi: come Totti a questa età può raddrizzare la squadra?
“Lui da sempre tutto per la squadra, basti vedere cosa ha fatto ieri sera in Europa League contro i seppur modesti avversari. Impegno, dedizione e la sua infinita classe sono a disposizione della Roma”.
Duecentocinquanta gol in serie A. Secondo lei il capitano riuscirà a spodestare Piola dal primato della classifica marcatori di tutti tempi?
“Glielo auguro di cuore, per lui e per noi. Perchè, dato che ad alcuni questo concetto sfugge, se Totti segna lo fa per la Roma”.

  •   
  •  
  •  
  •