Juventus risarcimento Calciopoli, appello al Consiglio di Stato per i bianconeri. Nuovo scontro con la FIGC

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
risarcimento juventus

Juventus risarcimento, il club ancora contro la FIGC

Juventus risarcimento Calciopoli, atto secondo. La società bianconera ha deciso di fare appello al Consiglio di Stato contro la decisione arrivata lo scorso settembre del TAR del Lazio che aveva rigettato la richiesta di risarcimento avanzata dalla Juventus alla FIGC per i presunti danni che il club di Torino ha subito a causa dell’inchiesta Calciopoli. A riportare la notizia è stato oggi il Corriere della Sera. La nuova richiesta di risarcimento Juventus FIGC apre di fatto una nuova crepa nel rapporto tra la società bianconera ed i vertici del calcio italiano a pochi giorni da quello che sembrava essere stato un importante riavvicinamento tra Andrea Agnelli e Carlo Tavecchio. La decisione della Juventus di fare appello al Consiglio di Stato fa seguito a quanto deciso lo scorso sei settembre dal TAR del Lazio che aveva considerata infondata ed inammissibile la richiesta di risarcimento avanzata dalla società bianconera nei confronti della FIGC. Una richiesta di risarcimento danni milionaria legata ai fatti di Calciopoli, l’inchiesta del 2006 che è costata alla Juventus la revoca di due scudetti e la retrocessione in serie B.  La Juventus ha quindi deciso di riportare in Tribunale la Federazione alla quale chiede un risarcimento di oltre 580 milioni di euro. Per arrivare alla nuova sentenza, però, bisognerà attendere molto tempo. Infatti la questione dovrebbe essere discussa a partire dal 2017

  •   
  •  
  •  
  •