Juventus – Udinese, Allegri: “In campo uno tra Dybala e Higuain!”

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Juventus Udinese Allegri
Juventus – Udinese, Allegri
– Alla vigilia di Juventus – Udinese le idee di Massimiliano Allegri sono chiare: battere gli ospiti e allungare su Roma e Napoli, che si sfideranno anche loro domani nel pomeriggio. Sono stati vari i temi che l’allenatore dei bianconeri ha toccato nella conferenza stampa di Vinovo. Il ct parla soprattutto della rosa e sulla formazione di domani non si sbilancia: “Uno tra Dybala e Higuain sarà sicuramente in campo, vedremo come recuperano per domani“. Allegri cerca di pensare solo a domani ma in arrivo c’è anche la sfida Champions con il Lione, che lui stesso definisce da “dentro o fuori”.

Juventus – Udinese, Allegri – Allegri è convinto dei suoi obiettivi e non si accontenta di quello che finora ha accumulato con la Juventus. Le sfide di domani sono già importanti in ottica scudetto. “Dobbiamo assolutamente rosicchiare punti a Roma e Napoli“, queste le parole di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa della vigilia. “Domani dobbiamo vincere. Al momento quello che conta per noi è solo la partita con l’Udinese. La partita di martedì contro il Lione è molto importante in ottica Champions, ma ci penseremo solo da domenica“.
Molti i dubbi legati alle formazioni. “Dybala e Higuain. Uno dei due sarà sicuramente in campo“, glissa così Allegri. “Vediamo come recuperano in queste ore e valuteremo. In difesa può tornare dall’inizio Benatia. Sugli ospiti? Chi dice che la sfida con l’Udinese sarà semplice sbaglia di grosso. Cambiare l’allenatore spesso smuove i giocatori dal punto di vista psicologico. Delneri è un ottimo allenatore. In finale, con qualsiasi risultato manterremmo la testa della classifica“.
Numerosi i dubbi sullo stato di salute dei giocatori dopo la pausa con le rispettive nazionali. “A livello di infermeria siamo messi abbastanza bene“, così risponde il ct bianconero. “Decisamente meglio rispetto all’anno scorso. Abbiamo però giocatori che si sono sobbarcati 16-18 ore di volo per tornare a Vinovo. Oggi valuteremo le condizioni di tutti e vedremo come gestire le nostre risorse. Questo è un mese molto importante per la squadra. Con la doppia sfida in Champions contro il Lione e due scontri diretti per il campionato, sarà imperativo avere la squadra in condizione di poter affrontare tutte queste sfide“.
Per la partita di campionato ritornano disponibili quasi tutti gli infortunati (ad eccezione di Rugani, Asamoah e Pjaca). Proprio al posto di quest’ultimo, Allegri decide di portare in panchina anche Kean, giovane promessa di soli 16 anni.

Juventus – Udinese, Allegri – Occhio di riguardo per Claudio Marchisio. “Marchisio ha giocato 45 minuti in amichevole“, dichiara Allegri. “Dovrò prima parlare con lui e con i dottori. I probabili rischi riguardano più una ricaduta muscolare che danni al ginocchio. Ora sta bene ma deve recuperare sulla resistenza, sarà importante dargli un po’ di spazio di volta in volta. Lui è un ingranaggio fondamentale per la squadra e lo sarà anche per gli anni a venire. Ci vuole solo un po’ di prudenza e pazienza, dopo sei mesi di inattività è rischioso mandarlo in campo subito e il suo rendimento sarà costante solo dopo un po’ di tempo“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Lele Adani a Napoli, in ricordo di Diego Maradona