L’Osteopatia, il cuore pulsante del calcio moderno

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Centro Aequilibrium

L’Osteopatia è considerata la nuova tecnica terapeutica per il trattamento di disfunzioni fisiologiche. Essa viene praticata mediante un particolare tipo di manipolazione che non prevede l’uso di strumentazione, né di farmaci. La figura professionale dell’osteopata si preoccupa dunque di ripristinare le idonee condizioni di efficacia del paziente, aiutandolo a perseguire il riequilibrio generale. “Equilibrio” è infatti la parola chiave che ruota intorno al mondo dell’osteopatia.
Oggigiorno, la pratica osteopatica è direttamente connessa al mondo dello sport, in particolar modo a quello del calcio, dove la figura dell’osteopata assume un valore di alto livello. Infatti, sport come il calcio, richiedono a chi lo pratica, un magistrale impegno osteo-articolare e neuro-muscolare considerando che la pratica agonistica richiede prestazioni importanti sia di forza, sia di velocità soprattutto a livello degli arti inferiori. Va sottolineato che durante una stagione sportiva, un calciatore può subire un infortunio. È proprio in questo momento che entra in gioco la professionalità dell’osteopata che si occuperà sia del trattamento post-traumatico che del mantenimento della forma fisica del paziente. I problemi che possono affliggere il calciatore variano da dolori alla piante del piede, problemi di appoggio, tendiniti, dolori alle ginocchia e al bacino, a contratture, pubalgie, strappi muscolari e contusioni. Infatti, il calcio sottopone chi lo pratica a continue sollecitazioni meccaniche come cambi di direzione rapida, impatto con l’avversario, corsa su terreni duri o attività in condizioni climatiche non ottimali che vanno a danneggiare gli arti inferiori per cui le tecniche osteopatiche sono in grado di ripristinare una corretta meccanica, la mobilità delle articolazioni, la plasticità dei tessuti e recuperare le componenti elastiche a livello muscolare e fasciale.


Il Centro Aequilibrium

Il Centro Aequilibrium, sito nel basso Sulcis della Sardegna occidentale (San Giovanni Suergiu), e gestito dal Dott. Alessandro Massaiu, offre servizi di osteopatia e fisioterapia. Oggigiorno molte squadre, anche a livello locale, sono dotate all’interno dello staff, non solo di un’equipe medica, ma anche di un osteopata che cura il corpo attraverso l’uso delle sole mani. “La figura dell’osteopata è molto importante all’interno dello sport e non solo. Per quel che riguarda il calcio, l’atleta vede nell’osteopata quella persona in grado di poter gestire la sua attività fisica coordinandone sia l’allenamento, sia un eventuale recupero post traumatico”, ha affermato il gestore del centro.
“Le manovre osteopatiche aiutano l’organismo a ritrovare il proprio equilibrio in maniera duratura. Noi forniamo al giocatore un intervento immediato e curativo seguendo tappa per tappa l’allenamento cercando di controllare in maniera periodica gli arti maggiormente sollecitati dalla pratica dell’attività sportiva. Il nostro lavoro aiuta anche a prevenire eventuali traumi come pubalgie e tendiniti, ha aggiunto.
Infine, Alessandro Massaiu ha raccontato anche la sua esperienza all’interno dello staff sanitario di varie realtà calcistiche a livello locale: “Ho avuto l’onore e il piacere di collaborare con diverse società calcistiche locali. È stata un’esperienza che consiglierei a chiunque scelga nella propria vita di seguire il percorso per diventare osteopata. La soddisfazione nel vedere i ragazzi scendere in campo la domenica, avendo risolto i loro fastidi durante la settimana, è tanta. È importante saper gestire il proprio potenziale durante lo svolgimento dell’attività”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Palermo Turris streaming e diretta Tv Serie C