Major League: tempo di semifinali play off e un Giovinco in grande spolvero

Pubblicato il autore: marco.stiletti Segui
giovincoSi fa sul serio in Mls: nel campionato statunitense siamo arrivati alla fase calda, si è definito il quadro delle semifinali di Conference, in programma la notte del 30 ottobre.  E anche se il livello tecnico della Major League Soccer non è paragonabile a quello delle principali leghe europee, la presenza di “star” veterane contribuisce a tenere viva la passione dei tifosi. Ottima prova di Sebastian Giovinco con il Toronto: l’attaccante italiano ha fornito l’ennesima ottima prova nel playoff contro Philadelphia, segnando anche una rete nel 3-1 definitivo, ed ora vola con il club canadese in semifinale della Eastern Conference, dove affronterà il New York City di Andrea Pirlo, per un “derby” italiano che si annuncia entusiasmante.
I playoff sono da sempre una “trappola” per le squadre della Major League: gara secca che non concede possibilità d’appello, e dunque pericolosissima. Stavolta però Toronto non si è fatta sorprendere da Philadelphia, battuta con un netto 3-1 finale. Mattatore Giovinco, che dopo quindici minuti riceve palla da Jody Altidore e sblocca il punteggio, mettendo così la gara in discesa per i canadesi, giunti terzi nella Eastern Conference e quinti nella classifica generale.
Già al nono Giovinco aveva sfiorato il gol con un destro a giro, poi ci ha riprovato al 26′ su punizione. Insomma, una Formica Atomica in grande spolvero. Del resto, lo scorso anno aveva segnato 22 reti e fornito 16 assist: due record che gli valsero il titolo di miglior giocatore del torneo. Quest’anno, invece, le reti sono state 17 e gli assist 15: niente male considerando l’infortunio che lo ha tenuto fermo per due mesi. Il raddoppio lo ha poi firmato Osorio in mischia al 48′ minuto, mentre Altidore al minuto 85 ha chiuso i conti dopo che Bedoja al 73′ aveva provato a riaprire il match. Ed ora, la semifinale contro il New York City, giunto secondo un punto davanti proprio ai canadesi: andata in Canada il prossimo 30 ottobre, ritorno allo Yankee Stadium il 6 novembre. Per una sfida tutta italiana contro Andrea Pirlo che si preannuncia spettacolare e ricca di emozioni.
  •   
  •  
  •  
  •